search
top

20/01/2012 – La parrucca di Newton. Presentazione con l’autore Jean-Pierre Luminet


Tipo evento:
Presentazione di un libro

Città: Roma

Descrizione
Quanto pesa la testa di un genio? Così tanto da sbilanciarlo in avanti e magari da fargli scoprire in uno dei suoi slanci la gravitazione universale? Forse, ma ciò che sappiamo senza alcun dubbio è che quello di Isaac Newton era un cervello straordinario, capace di concepire il più importante libro scientifico della storia e di rivoluzionare il pensiero moderno. Un cervello smisurato, ma coperto da ben pochi capelli. La parrucca di Newton (la Lepre Edizioni) di Jean Pierre Luminet, ospite in questi giorni del Festival della Scienza all’Auditorium Parco della Musica, ci racconta un personaggio incredibile e complesso, esoterico e misterioso. E per questo ancora più ricco di fascino. Intervengono Roberto Dolcetta e Giorgio Israel. Libreria Feltrinelli Via Vittorio Emanuele Orlando, 78-81 , Roma Due parole su Jean-Pierre Luminet, che ha fatto della propria vita un capolavoro. Astrofisico, scrittore, poeta, nonché raffinatissimo divulgatore scientifico, è tra i più importanti cosmologi del mondo. Nel 1979 fu tra i primi a studiare gli effetti del passaggio di una stella vicino a un buco nero supermassiccio: effetti che nel 2004, grazie ai satelliti Chandra e Newton, sono stati rivelati al mondo intero, mostrando ciò che Luminet - come si è espresso Piero Bianucci su La Stampa – “aveva intravisto con gli occhi della mente e della matematica�. Nel 1995, insieme agli astrofisici Weeks, Riazuelo, Lehoucq e Uzan, ha ideato un importante modello cosmologico, da lui chiamato iperbolicamente “universo stropicciato�, noto agli scienziati come “dodecaedro iperbolico di Poincaré� e battezzato dalla stampa internazionale come “il pallone da calcio�. Nature ha dedicato a Luminet una copertina. Jean-Pierre Luminet inoltre è musicista, celebratissimo compositore de Le chant de pulsar, opera sperimentale ottenuta attraverso la decifrazione delle radiazioni elettromagnetiche (osservate come impulsi) emesse dalle cosiddette “stelle di neutroni�, o pulsar. Nel campo delle arti plastiche si è dedicato al disegno, all’incisione e alla scultura. Luminet lavora presso l'Osservatorio di Meudon, attualmente è direttore di ricerca al CNRS e nel 2007 ha vinto il prestigioso Prix europèen de la communication scientifique. Oltre alle numerose opere a carattere strettamente scientifico, Luminet ha pubblicato in Francia e all’estero diverse raccolte di poesie e alcuni romanzi che la stampa ha collocato nel genere del “realismo scientifico�. Dal 2006 ha cominciato a lavorare a una serie di biografie: Copernico, Tycho Brahe, poi Keplero e infine Newton. Il suo editore francese, Lattès, ha raccolto queste biografie in un unico volume di 1640 pagine dal titolo I costruttori del cielo, accolto con ammirazione dalla stampa francese. L’ultimo romanzo della saga, pubblicato in Italia da La Lepre, è La Parrucca di Newton: “Frutto di un serio lavoro di ricerca, tradotto in una storia romanzata avvincente e dai ritmi serrati� (Il Fatto Quotidiano) “Incalzante e avvincente, penetra nella ricca personalità di Isaac Newton e ci fornisce una spiegazione delle origini della scienza moderna� (Panorama) “Una discreta, sublime fusione tra poesia e fisica meccanica� (Coelum) “Isaac Newton è stato, ed è, eretto come un baluardo in difesa dalle insidie dell’irrazionalismo. Eppure, quell’immagine è una costruzione falsa, com’è stato dimostrato nella recente biografia romanzata dell’astrofisico Jean-Pierre Luminet� (Il Foglio)

Dettagli:
Link ai dettagli su Libera il Libro





Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47567 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47736 KB
Better Tag Cloud