search
top

Balcani


"Balcani" di Alessio Parretti è un romanzo duro e struggente che ci mostra la radiografia di un mondo, il nostro, sempre da qualche parte in guerra, percorso da violenza, massacri, orrori, distruzione della natura e dei luoghi di civiltà, mentre a governare sono la menzogna del potere e la meschina finitezza dell'uomo. Quattro le voci narranti che intrecciano il racconto: quelle dei tre giovani italiani, antieroi gettati in un mondo sconvolto dalla guerra e impreparati ad affrontarlo; e quella di Amir, studente di ingegneria bosniaco che, attraverso il proprio diario, racconta la personale odissea e quella del suo popolo. Partendo da fatti quotidiani, quasi banali, la narrazione si dilata, nella concatenazione dei fatti, oltre l'ambito delle singole storie e si fa coro di voci e affresco dalle tinte forti e cupe dove l'innocenza viene travolta dalla insensata violenza della guerra, vera protagonista del romanzo, dove le vittime e i carnefici perdono i connotati della loro umanità, non più persone ma che, insensibili creature dimentiche di ogni valore, invertono i loro ruoli adattandosi ad un sistema ingiusto e violento. Le famiglie si disgregano, l'ultima luce della civiltà crolla davanti alle tenebre e rimane solo l'immagine di una terra e di un tempo desolati, una fabbrica di morte e di follia. La grande abilità dello scrittore sta nel saper delineare un mondo così complesso, ampio e a tinte forti, usando uno stile piano e privo di enfasi, senza frasi ad effetto, ma proprio per questo coinvolgente ed anche, nella sua petrosa asprezza, profondamente poetico. I dialoghi sono bene inseriti all'interno della trama e delle azioni, con ritmo appropriato al momento, alla caratterizzazione dei personaggi e dell'ambiente. Un grande romanzo che, giustamente, una importante casa editrice dovrebbe accogliere e promuovere.

Lucia Pacchioni

Estratto:
"Il mio nome è Amir Osmanović, e sono nato a Sarajevo ventitré anni fa. Le pagine che seguono sono il mio diario, il resoconto della mia vita da quando la città è stata circondata dai miliziani fino a oggi.
Adesso, rileggendo quanto scritto, mi accorgo che non sempre la lucidità ha accompagnato la mia penna, e mi affido alla comprensione di chi recupererà queste memorie. Ho scritto le ultime pagine con l'urgenza di nasconderle in fretta e sopravviverle. Perciò, chiunque voi siate, consegnate tutto alle autorità bosniache. Per quanto possa apparirvi delirante, quello che segue (con nomi e fatti) non è altro che la verità, e leggendo comprenderete quanto il vostro intervento possa dimostrarsi utile. Se invece fate parte di quei nazionalisti, allora so già che queste pagine andranno in cenere, perciò vi auguro di seguirle presto. "
A questo indirizzo è possibile leggere un'anticipazione di Balcani.

http://reader.ilmiolibro.kataweb.it/v/931543/Balcani#!"

Acquisto:
Questo è il mio blog, nel quale si trovano tutte le indicazioni per acquistare Balcani, in formato cartaceo o e-book

http://balcaniilromanzo.wordpress.com/




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47661 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47831 KB
Better Tag Cloud