search
top

Come di notte le voci delle cose


Una poesia che ha "sete di dettagli" e "fame di inutili risposte" da cercarsi in sogni ancora svegli, nelle attese che si fanno fiato e notte, quando l'amore è una dolce e terrena malinconia che riscalda, una cicatrice sulla pelle destinata a salvarci.
Le parole di Marco Maestrelli Crespi sono semplici e dirette: senza orpelli o inutili complicazioni sintattiche vanno immediatamente a segno, esatte e cristalline come le stelle d'inverno, ma più calde di esse, più vicine, quasi concrete.
L'amore è davvero il motore immobile del mondo, ha la passione tenace di una preghiera in cerca di fede, è il rovistare randagio e notturno per i sobborghi della vita, è quel fardello di ferite e rinascite che ci identifica, ci rende ciò che siamo e, inevitabilmente, ci dà significato.
Vi ritroverete in queste liriche nudi e increduli, senza difese capitolerete a voi stessi, fatti prigionieri dalla loro universalità, fresca e rapida come "il passo svelto della primavera. Calda inattesa e violenta, come la vita all'improvviso"

Editore:
Giovane Holden Edizioni

Genere: Raccolta di Poesie

Acquisto:
Per acquistare il libro on line:

http://www.giovaneholden-shop.it/prodotti.asp?shop=1014eintProdID=25684




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47595 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47766 KB
Better Tag Cloud