search
top

Cuor mio in viaggio

Mi volto verso la parete
di questa stanza vuota
resa dal buio
ritornando nell'alba dei sogni,
nel cammino dentro te
Giro,
vago ,
Rovescio
ogni impronta
del tuo corpo
passano minuti
forse ore
in questo
confine inquieto
Basterebbe poco
A render felice il cuore
Attimi sfiorarti
sguardi
e baci fugaci
... intanto abbraccio, il cuscino.

Autore: Giulia Gabbia




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47593 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47765 KB
Better Tag Cloud