search
top

DOPPELGANGER di C. Petrini e V. Cosentino

 Recensione di ‘Doppelganger’

 Recensione di doppelganger

Titolo: Doppelgänger

Autore: Cristina Petrini, 
Valeria Cosentino

Editore: Genesis Publishing

Genere: Urban Fantasy

Pagine: 300 pp

Data: 31 Marzo 2014

Prezzo: 3.90€

Trama
Nacha, giornalista alle prime armi presso una delle testate di spicco di Città del Messico, probabilmente avrebbe dovuto seguire il suo istinto e tirarsi indietro, quando la sua amica Esther le propone d’indagare sulla “Maledizione delle Dopplegänger” per lanciare le loro carriere… o forse no. Tra intrighi, violenze e tradimenti, Nacha entra in contatto con alcuni dei più oscuri segreti di tre fra le famiglie più importanti della città. Prova paura, rabbia, angoscia, ma riscopre anche se stessa e le sue origini; conosce l’amore vero, l’unico in grado di toglierle il respiro. Lei è la terza dopplegänger e, come Aimee ed Emma, presto si troverà faccia a faccia con la morte e dovrà scegliere tra due opzioni: arrendersi o combattere. Sceglierà la lotta. Poiché, sebbene il suo carnefice le sussurrerà che la menzogna si paga col sangue, lei capirà che l’unica cosa per la quale vale la pena sacrificarsi è solo la verità.

Recensione

Un romanzo scritto a due mani che a mio dire diventa un piccolo grande capolavoro fra le storie emergenti italiane.

L’ho divorato, l’ho analizzato nelle sue contorte e complesse parentele: una trama che apparentemente potrebbe sembrare confusionaria, visti gli innumerevoli personaggi e l’intreccio di una storia d’amore dietro l’altra, ma alla fine tutto con attenzione ed estrema cura combacia perfettamente.

Non avevo mai letto un romanzo a due mani scritto così bene, in modo scorrevole ed emozionante, si percepisce benissimo l’intesa fra le due autrici, le quali oltre ad avere un rapporto strettamente scritturale e artistico, ne hanno sicuramente uno autentico e profondamente umano dal punto di vista dell’amicizia.

Per questo il risultato di quest’opera è stato ottimale e perfettamente positivo verso il lettore.

Mi sono avventurata negli stati d’animo di questi meravigliosi personaggi che con la loro forza e la loro debolezza sono riusciti ad affascinare la mente del lettore avvicinandosi a tanti generi libreschi: il romance contemporaneo, il noir-mistery, l’urban fantasy, soprattutto legando il tutto con notevoli sbalzi temporali, i quali hanno donato alla trama il fascino epocale della storia di tre generazioni di donne, che nonostante il loro crudele destino si incontrano sulla loro strada senza potersi mai vivere realmente a vicenda.

Tutto gira intorno all’odio e al rancore che esiste da secoli fra tre famiglie: Madrigal, Monserrat e Campero.

E il passato districherà i suoi risvolti portando la verità alla luce grazie a Nacha, una giovane giornalista che in un’epoca odierna come la nostra, scoprirà a distanza di tempo di essere drasticamente coinvolta in una trama assolutamente adatta per un best seller, ma che per lei purtroppo rispecchia l’amara realtà.

Con l’aiuto delle sue due migliori amiche Esther ed Emperatriz riuscirà a venire a capo di questa sordida maledizione di cui lei è l’ultima discendente?

Starà a voi cari lettori scoprirlo regalando un meritevole giudizio a questo romanzo, il quale dovrebbe sicuramente essere più conosciuto e apprezzato!

Una lettura assolutamente imperdibile per chi ama tanti generi letterari messi insieme in una sola trama e per chi adora come la sottoscritta l’intreccio del passato con il presente dando vita a storie d’amore tanto affascinanti quanto ostacolate dal destino della vita.

Assolutamente un giudizio a cinque stelle anche per l’originalità del titolo.

Francesca Ghiribelli




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47601 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47769 KB
Better Tag Cloud