search
top

Figlie del Tempo, libro II


La famiglia Verna, i genitori Fabio e Elena, con i figli Marco, Lisa e Luca è una famiglia perfetta, con la loro bella casa, genitori in carriera, figli bellissimi, amici brillanti. Qualcosa, però, turba l'armonia di quella casa. Fra di loro c'è chi ama e chi odia le rose. Cosa fa credere a Marco di avere il mondo nelle sue mani? Perché una bella ragazza, come Lisa, passa il suo tempo a scrivere nel diario e a dormire?
Segreti, sogni, misteri…la vita dei Verna non sembra essere così perfetta…
Marco è avvenente, amato dalle ragazze e dalla sua famiglia, specialmente dalla sorellina Lisa. Ma, con il passare del tempo, il loro rapporto si trasforma in qualcosa che nessuno dei due ragazzi è in grado di spiegare. Non si odiano, ma non riescono ad andare d'accordo; non si sopportano, ma non possono fare a meno di volersi proteggere da qualcosa di pericoloso e misterioso, una presenza malvagia che incombe su di loro.
Questa sensazione è unicamente frutto della fantasia dei due adolescenti? Oppure un reale pericolo minaccia di mandare in pezzi la loro vita e la loro famiglia?

Editore:
self

Genere: fantasy

Estratto:
La mente del sognatore era un groviglio di immagini, urla, strilli, ruggiti infernali di leoni trasfigurati.
Immagini confuse, irreali e insensate accompagnavano i suoni e il rumore, frastornando ancora di più la mente, gettandola nella confusione.
Marco avrebbe voluto urlare a sua volta per contrastare quegli strilli femminili, voleva gridare di smetterla, di lasciarlo dormire! Doveva ritrovare la pace fisica e mentale e voleva silenzio e buio.
Finalmente un ultimo urlo lo svegliò di soprassalto.
Si guardò intorno per capire se quanto successo fosse stato reale. Era mattina e la luce della lampada non appariva quasi più.
Con un mal di testa simile a quelli del dopo sbornia, Marco cercò di calmarsi e riprendere il controllo della propria esistenza, rilassando il corpo con profondi respiri. Era sicuro comunque che l'ultimo grido udito fosse reale, ma non era stato come quello del suo incubo. Man mano che il martello pneumatico dentro la sua testa finiva di perforargli i timpani, iniziò a percepire la realtà con maggiore chiarezza e i suoni all'interno della casa presero un significato.

Acquisto:
ebook:
http://www.amazon.it/gp/product/B01504HBFM?keywords=maria thea chiodinoeqid=1442164091eref_=sr_1_7esr=8-7




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47534 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47677 KB
Better Tag Cloud