search
top

Fratelli dello Spazio Profondo


Sembra un libro. In realtà è un biglietto per viaggiare nello spazio a bordo di un'astronave pirata. E non è detto che vi riporti indietro.
https://www.youtube.com/watch?v=63xZBv9eCGw

Editore:
Booksprint, Youcanprint, e-Pubblica

Genere: Fantascienza? Reality fiction?

Estratto:
Adesso mi sentivo quasi allegro, e incline alle chiacchiere.
<< Posso farti una domanda? >> chiesi a Diamond sforzandomi i dargli del tu, incoraggiato dal calore e dalla leggera euforia che il liquore bollente nello stomaco mi procurava.
<< Forza. >> rispose lui.
<< Tu sei un uomo ricco... potente... dai un ordine e subito vieni obbedito senza discutere. Sei in cima alla montagna, e da lassù domini la valle: uomini, animali, ed ogni cosa che si muove sotto il sole... Che cosa si prova, ad esserci? >>

Lui rimase pensieroso per alcuni secondi, con un sorriso amaro sulle labbra. Mi sembrava quasi di riuscire ad intuire il suo viso, sotto la maschera. Sollevò un sopracciglio e sbuffò, con un'alzata di spalle.
<< La cima della montagna... è così che la gente vede le cose... Vuoi sapere sul serio come la penso? >>
<< Sì, certo. >>
<< Una montagna, geometricamente, si riassume in un triangolo. Ci insegnano che chi sta al vertice comanda, e chi sta sotto non è nessuno. Poi te lo ripetono fino alla nausea, fino a quando finisci per crederci per davvero, ciecamente, perché loro diano ordini e tu li esegua senza discutere. E' su questo che si basa il loro potere; come ogni altra forma di potere, del resto: la fede cieca ed assoluta. Non è così che la vedi anche tu?>>
<< Sì, certo. E allora? >>
<< Be', è una palla colossale. Il potere si basa sull'accettazione passiva di questi dogmi. Il fatto è che un triangolo non ha né sopra né sotto, ma soltanto tre vertici uguali. Così, se tu cerchi di invertire la posizione dei vertici, il potere crolla, ma senza che in realtà sia cambiato niente, assolutamente niente. E' una buffonata, nient'altro che un imbroglio; per tutti: per chi sta sopra e per chi sta sotto. >>
<< Scusa, sarà colpa del Fundi, ma in questo tuo discorso strampalato non ci ho capito niente. Sei sicuro di reggere l'alcool? >>
<< Ti faccio un esempio. La sai quella del tizio che bussa alla porta del figlio e gli grida di alzarsi? >>
<< No, qual è ? >>
<< Bene, quell'uomo bussa e gli dice: "Alzati, devi andare a scuola!" e il figlio gli risponde:"No, te lo puoi scordare! Non ci vado!" "Perché non vuoi andare?" gli chiede il padre. "Primo, perché tutto quello che faccio sembra non vada mai bene; secondo, perché i ragazzi mi prendono in giro. Terzo, perché odio la scuola." Risponde il figlio. Allora il padre gli dice: "Bene, e adesso ti dirò io tre ragioni per cui devi andare a scuola lo stesso: primo, perché è tuo dovere, secondo, perché hai quarant'anni; e terzo, perché sei il preside." >>
Non potei trattenermi dal ridere.
<< Cominci a capire, adesso? Vedi, Heinz >> proseguì lui << Io sono arrivato in cima, come dici tu. E mi sono accorto che non è cambiato niente. Sto facendo le stesse, identiche cose che facevo prima e che detestavo fare, solo che le sto facendo dalla parte opposta dopo aver ribaltato il triangolo. E non ha senso. Sono stanco di questi giochi di potere: non esistono poteri buoni; sono tutti la medesima vaccata in qualunque vertice si arrocchino, e da qualunque parte si rigiri il triangolo. Vorrei veramente poter disporre della mia vita senza dover rendere conto a nessuno, ma non è facile. Mi sento come un burattino a cui hanno tagliato i fili e continua a ballare lo stesso. E' questo, quello che provo.
Per mia fortuna, qualcuno mi ha messo davanti uno specchio, e mi sono accorto di cosa stessi facendo. Così, adesso sono stufo di ballare. Voglio svegliarmi, uscire dal triangolo, e imparare a volare. >>
Guardò la ragazza dritto negli occhi, ed entrambi avevano nello sguardo qualcosa che non sapevo spigarmi, qualcosa che faceva male, e allo stesso tempo qualcosa di tenero.

Acquisto:
Andate su Google e digitate "Fratelli dello Spazio Profondo" Erika Corvo acquisto. Esce tutto quello che vi serve sapere.
Disponibile su tutti i maggiori portali di vendita on line, ordinabile nelle librerie fisiche dei circuiti "La Feltrinelli", "In Mondadori", "IBS", e"Youcanprint", o per telefono alla Booksprint, tel 0828 951799




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47588 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47760 KB
Better Tag Cloud