search
top

Ho bisogno di ascoltare il mare (Miro Iafisco)


Ascoltare il mare è come ascoltarsi dentro, un ascoltare forgiante di energia, per vivere il passato ancora una volta testimone della nostra attuale esistenza. Il racconto non vuole essere l'autobiografia dell'autore, ma una miscellanea di esperienze che convergono tutte, tra fantasia e realtà, verso la ricerca dei valori più importanti di un uomo. Il mare è il comune denominatore di tutta la scrittura. Unito al desiderio di comunicare a tutti la sua essenziale importanza, crea un'atmosfera colma di ricordi, sensazioni ed esperienze vissute o immaginate attraverso i sogni. È l'esperienza di un giovane, prima bambino, amante del mondo sommerso, che crescerà avendo sempre accanto il mare, suo perenne compagno e conforto in ogni espressione di vita. Nell'arco temporale tra il 1960 e il 1980, anni che segnarono un importante passaggio storico sociale, arriva alla maggiore età, nella quale incontrerà i primi grandi appuntamenti della vita. Il ricavato dell'opera è devoluto all'Associazione ONLUS San Gregorio Rinasce, frazione de L'Aquila duramente colpita dal terremoto del 6 aprile 2009. Puoi leggere le prime pagine: http://goo.gl/mhFpsb.

Recensito da gisalvi

Autore: Miro Iafisco

Genere: narrativa

Perchè leggerlo?
Ripercorre la vita d un giovane degli anni '60

Ti piace se...
sei appassionato di immersioni

Il pregio principale
carrellata sugli anni '60




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47667 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47838 KB
Better Tag Cloud