search
top

Il Canto della Civetta


"Il Canto della Civetta" ci accompagni nella lettura di questi racconti, nei quali passato, presente e futuro si fondono insieme all'insegna dei più inesplicabili misteri e delle più inconfutabili paure. Ci accompagni nella scoperta di questo mondo misterioso, ci aiuti nel disperato tentativo di sconfiggere le tenebre per tornare sani e salvi alla realtà quotidiana.
Quando calano le tenebre e si spegne il lume del raziocinio, i più reconditi segreti raggiungono il loro massimo fulgore. In quel momento, le creature più terrificanti escono dai loro nascondigli, ma soltanto chi è capace di vedere nell'oscurità può riuscire a scorgerle… e tentare di avvertirci con un canto lugubre e lamentoso.

"Il Rasoio": da bambino, Mike ha avuto un problematico amico immaginario di nome Kevin, il quale costituiva il suo lato oscuro. Ora è tornato a perseguitarlo, più feroce che mai.
"La Strada": un percorso di campagna, un incrocio ferroviario, una ragazza ferma in mezzo ai binari mentre sopraggiunge il treno. Alberto tenta di salvarla da morte certa, ma deve vedersela con un patto infernale.
"Terra Straniera": Paul è un infiltrato nemico. La sua missione è compiuta, quindi può finalmente tornare in patria, ma casa sua è molto più lontana di quanto si possa immaginare.
"Figli del Domani": in un futuro distopico, la troppa curiosità di un bambino può portare alla sua cancellazione dal registro di classe. Ma lo stesso insegnante deve stare attento.

L'opera raccoglie trentadue racconti horror e fantascientifici, aventi come tema portante il senso dell'ignoto ancora presente nella società contemporanea, dove il richiamo dell'uccello notturno da cui deriva il titolo segna la vittoria delle tradizioni popolari sulla scienza e sul progresso, tornando a rappresentare uno dei presagi di morte per eccellenza. Costituisce la seconda ed ultima parte della raccolta antologica dei racconti inediti dell'autore, iniziata con "I Figli della Luna Piena", disponibile su Amazon.

Genere: Horror, Fantascienza

Estratto:
Il Rasoio (estratto dal primo racconto)

Mike Niven studiò con estrema attenzione il rasoio appoggiato sulla mensola dello specchio del bagno, quasi si aspettasse che da un momento all'altro potesse prendere vita ed aggredirlo. Si trattava di un classico rasoio a forma di coltello, ripiegabile entro l'elegante manico d'avorio. Niente di straordinario, insomma... a parte il fatto che non era il suo: lui usava da sempre un pratico e sicuro rasoio elettrico.
"Questo è il rasoio di Kevin Mein", pensò.
Si guardò allo specchio, e per un attimo l'immagine riflessa non gli sembrò la sua, ma quella di Kevin. Sarebbe stato ben difficile, comunque, trovare una qualche differenza nell'aspetto di Mike che lo distinguesse da Kevin.

Acquisto:
Disponibile in e-book su Amazon al seguente indirizzo: http://www.amazon.it/Canto-della-Civetta-Gianluca-Ingaramo-ebook/dp/B00G0O6JVO/ref=sr_1_1?s=digital-texteie=UTF8eqid=1386234336esr=1-1




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47592 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47765 KB
Better Tag Cloud