search
top

Il Conte (Klaus Savoldi Bellavitis)


"IL CONTE" è un romanzo al limite del credibile: due aristocratici combattono per mezzo secolo una guerra senza esclusione di colpi, in uno scontro biblico ambientato nell'élite milanese, che vede i due fratelli antagonisti scontrarsi violentemente su valori morali in stridente contrapposizione. Uno, votato al male, organizza furti e rapine di gioielli e quadri preziosi, colleziona e vende armi da guerra e gestisce bande di criminali. L'altro, invece, dedito all'arte, cerca di realizzarsi attraverso la musica e di sopravvivere all'inspiegabile odio del fratello. Il lettore si troverà proiettato in una disperata lotta di sopravvivenza psicologica del contendente più debole, dove i subdoli intrighi che deve affrontare, sono escogitati non soltanto dallo spregiudicato consanguineo, ma dal resto della famiglia. Un racconto ispirato dal retroscena di uno scandalo che, a suo tempo, macchiò il capoluogo lombardo, e che viene magistralmente delineato da un autore d'eccezione. Di chi stiamo parlando? Claudio Savoldi Bellavitis, in arte "Klaus", è un artista polistrumentista di fama internazionale. La sua carriera artistica inizia a Boston come direttore d'orchestra e compositore di musica da film. Oggi è un pianista Jazz e cantante "Crooner". Laureatosi presso la prestigiosa università Berklee College of Music, è conosciuto dalla stampa come il "Burt Bacharach italiano". Discendente del Conte Giusto Bellavitis, senatore del Regno d'Italia, matematico e professore universitario emerito, è stato imprenditore nel mondo dell'informatica come fondatore del primo Internet Provider italiano. Oggi continua a fare tour nei più esclusivi Jazz Club delle capitali mondiali, proponendosi come performer musicale e illusionista mentalista. Pur provenendo dal mondo delle note, con questo romanzo approda, in punta di penna, al mondo delle parole. Il suo sito web è: www.klausbellavitis.it

Recensito da Armenio Editore

Autore: Klaus Savoldi Bellavitis

Genere: Narrativa

Perchè leggerlo?
Un romanzo ispirato da uno scandalo e scritto da un musicista di fama internazionale, il "Burt Bacharach italiano", che spalanca un torbido abisso celato dietro la facciata della Milano bene attraverso un subdolo gioco psiclogico nella lotta tra i moderni Caino e Abele protagonisti della narrazione.

Perchè non leggero?
Ditecelo voi!

Ti piace se...
Letto in un salotto elegante.

Il pregio principale
La lettura di questo romanzo scorre fluida e incalzante. Provare per credere!

Il difetto principale
Ditecelo voi!




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47588 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47728 KB
Better Tag Cloud