search
top

IL LIBRO ROSSO di Carl Gustav Jung

Carl Gustav Jung

Libro rosso

NZO

L’edizione studio del Libro rosso di Carl Gustav Jung: un testo ricercabile, accessibile e di enorme utilità per chiunque sia interessato, o anche solo incuriosito, dal pensiero junghiano e dal «libro segreto» che rappresenta il nucleo di tutta la sua attività scientifica.

 

disponibile dal 30 aprile su tutti gli store e-book

 

L’edizione studio del Libro Rosso riproduce senza illustrazioni il testo integrale dell’edizione originale pubblicata nel 2010, e permette al lettore di indagare in modo approfondito la documentazione letteraria dello sviluppo interiore di Jung. La ricerca testuale all’interno del testo digitalizzato consente di esplorare in modo nuovo il tentativo di «elaborazione estetizzante» intrapreso da Jung sul suo stesso animo.

  

Il Libro rosso, l’evento editoriale del 2010, pubblicato in coedizione internazionale, è giunto in Italia alla quarta edizione e ha venduto oltre 10.000 copie.

L’edizione studio, senza immagini, giunta alla terza edizione, con oltre 6000 copie vendute, è ora disponibile anche per e-reader, tablet, pc e smartphone a un prezzo dimezzato rispetto alla versione cartacea (Euro 39,00 – pagine 457)

Un’accurata versione digitale con oltre 1000 note e numerosissimi rimandiinterni navigabili.

Dopo aver riproposto in e-book l’Opera completa di Sigmund Freud (54 e-book), Bollati Boringhieri continua con cura e impegno la digitalizzazione di un altro autore simbolo del suo catalogo.

 

  

«L’opera spartiacque di uno dei più grandi pensatori di tutti i tempi».

«The New York Times»

 

«Non ci sono molti lavori inediti che hanno avuto un’influenza così vasta sulla storia intellettuale del xx secolo».

Sonu Shamdasani, «il Sole 24 Ore»

 

«Il Libro rosso è una delle grandi avventure clandestine del Novecento».

Antonio Gnoli, «la Repubblica»

 

Jung lavorò al Libro rosso per oltre sedici anni, dal 1913 al 1930. Ancora in tardissima età lo considerava la sua opera capitale, e tuttavia non volle mai autorizzarne la pubblicazione. È solo nel 2010 che questo testo straordinario è potuto uscire dal caveau della banca svizzera in cui era conservato per essere finalmente pubblicato.

 

Carl Gustav Jung (1875-1961), legato a Sigmund Freud fin dal 1907, in seguito si distaccò dalla psicoanalisi, inaugurando con la sua psicologia analitica un percorso di ricerca originale, che rappresenta uno dei capisaldi della cultura del Novecento. Proprio il distacco dalla psicoanalisi è all’origine del lungo periodo di «malattia creativa» che portò Jung alla stesura del Libro rosso. Presso Bollati Boringhieri sono apparse le Opere (1965-2007, 19 voll.), i Seminari, e le due edizioni del Libro rosso.




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47548 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47710 KB
Better Tag Cloud