search
top

Il rifugio


Uno degli elementi che più ho apprezzato, è la doppia realtà che l'autrice ha creato nel suo romanzo: da una parte la storia vera e propria – la vita di Anna –, e dall'altra la "storia nella storia" – i passi di diario che Anna si ritrova a leggere.
Se la storia mi è piaciuta molto, soprattutto per via degli intriganti misteri che si vengono a creare e dell'ottima caratterizzazione dei protagonisti, la "storia nella storia" l'ho trovata appassionante come mi è capitato di rado.
E non bisogna dimenticarsi, ancora una volta, dei personaggi, perché a mio parere sono proprio loro forse il pregio principale de Il rifugio: nessuno di essi è scontato o prevedibile; tutti sono dipinti con cura fin nei dettagli e approfonditi fino a diventahre estremamente carismatici.
Trovo che lo stile, inoltre, sia anch'esso ben fatto: la vicenda è riportata con una narrazione liscia e priva di fronzoli, assai scorrevole e per niente pesante.
Ve lo consiglio con tutto il cuore, dunque, specialmente se siete ragazze e amate emozionarvi, perché è giusto che un'autrice esordiente che sa scrivere bene e regalare una storia entusiasmante ottenga i riconoscimenti che si merita.
(PENSIERI D'INCHIOSTRO)
Per leggere la recensione completa: http://pensieridinchiostro.wordpress.com/2012/08/24/recensione-il-rifugio/

Editore:
La Caravella Editrice

Genere: Paranormal-romance

Estratto:
- Non riesco a staccarmi da quel diario. Mi sembra di conoscere Mary, non di leggerla e basta. Le sue parole, le sue espressioni ... è come se entrassi nella sua testa e la pensassi esattamente allo stesso modo.
- Può succedere di avere delle affinità.
- Affinità con una Contessa del 1700?'

Acquisto:
In tutte le librerie, previa ordinazione.
In tutti i maggiori bookstore.
Disponibile per Kindle su Amazon.it.
Per una dedica personalizzata: bertasilinda@gmail.com




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47528 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47668 KB
Better Tag Cloud