search
top

Illusione Oscura


La realtà, spesso, non può essere ciò che crediamo e viceversa, ciò che crediamo non sempre rispecchia la realtà.
Il ttolo "Illusione oscura", opera prima dell'autrice Cindy Di Fante ci porta a Parigi, in un'atmosfera velata di fascino e malinconia che sembra scuotere la vita di Alena, la protagonista, alla ricerca della verità sulla vita dei suoi genitori. Infatti, la ragazza cresciuta senza il loro amore, decide di scoprire cosa sia loro accaduto quando era solo una bambina.
Ma ciò che scoprirà andrà oltre l'immaginazione, e soprattutto si troverà in un labirinto di avvenimenti che le faranno conoscere l'amore.
Peccato, però, che questo amore abbia un volto tanto angelico e perfetto, quanto misterioso e oscuro.
Ma cosa si nasconde in esso.

I lettori avranno modo di scoprirlo quando troveranno in Alena quasi un riflesso e soprattutto un'eroina di grande impatto che di certo li coinvolgerà nelle sue avventure.

Cindy Di Fante è un'autrice giovane che ama la lettura e la scrittura e, in particolar modo, il genere fantasy con il quale ha esordito come autrice che si è proposta di offrire un'opera in versione eBook per incontrare i favori del pubblico e per mettersi sul banco di prova.

Di Tiziana Iaccarino

http://www.donnissima.it/letteratura-cultura/romanzi/Illusione-oscura/3736/

Genere: Fantasy

Estratto:
"Quegli occhi, quello sguardo, come un canto dolce e ammaliatore, lo attiravano verso di lei, verso la sua bocca, una tentatrice nata, che richiamava il peccato dalle sue labbra. Era dannatamente provocante, fatalmente irresistibile"

«Se ne hai il coraggio, ammetti a te stesso di amarmi e al diavolo le leggi, gli stupidi ideali e tutto quello che ci vieta di stare insieme. Perché non è questo che ci impedisce di amare, l'unico ostacolo siamo noi, il resto sono solo scuse».
«Alena...».
«No, aspetta!» lo interruppe «Prima di prendere la tua decisione, pensaci bene. Perché questa, Chris, ti avverto, sarà l'ultima volta che mi vedrai. Non tornerò mai più qui, ti dimenticherò, trasformando questo bel sogno in un orribile incubo».


"Alena con quel bacio aveva provato qualcosa di straordinario, qualcosa che andava oltre ogni sua aspettativa. In quel momento le sembrò di rivivere la scena, per un attimo abbandonò la realtà e si trovò di nuovo catapultata in quel luogo incantevole: stava baciando l'uomo di cui era innamorata, ma improvvisamente apparvero i suoi occhi, quegli occhi neri come la pece, quella pece bollente pronta ad essere infuocata, e nuovamente udì le sue parole, pungenti come spine e affilate come spade, che echeggiavano nella sua mente, assiduamente, senza darle tregua."


"Era la perfezione fatta persona, ogni minimo particolare della sua massa corporea si trovava nel posto giusto come se ogni piccola parte fosse stata studiata con cura prima di essere incastrata, senza alcun difetto. Sembrava un dio greco camuffato da umano, forse lo era veramente, venuto sulla terra a compiere una missione per conto di Zeus, pensò Alena, ma poi scavalcò quest'idea. "

Estratti da Illusione Oscura

Acquisto:
http://www.amazon.it/Illusione-oscura-Cindy-Di-Fante-ebook/dp/B00I2DFS0E/ref=sr_1_1?ie=UTF8eqid=1391084497esr=8-1ekeywords=illusione+oscura




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47592 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47764 KB
Better Tag Cloud