search
top

“Barbablù” di Amélie Nothomb

Amélie Nothomb

Barbablù

Traduzione di Monica Capuani

Il 25 febbraio in tutte le librerie

 

 

Saturnine si domandò se fosse possibile nascondere un segreto terrificante senza esserne colpevoli. Le sembrò di sì

“Una divertentessima rilettura  di Barbablù che ci riporta a Igiene dell’assassino, il primo romanzo di Amelie Nothomb “.  VSD

 IL LIBRO Il nuovo romanzo di Amélie Nothomb è una rivisitazione della fiaba ambientata ai giorni d’oggi da un punto di vista femminile. Un uomo cerca una coinquilina con cui condividere non solo l’appartamento, ma anche il gusto dell’arte, la raffinatezza. Saturnine accetta la proposta, ma non sa che già otto donne, prima di lei, hanno abitato in quella casa senza uscirne vive. È proprio lei a scoprire il terribile segreto celato dietro una porta misteriosa. Saturnine però non scappa e decide di condividere questo segreto con il suo Barbablù. Un romanzo che indaga i meccanismi dell’amore, il cannibalismo sentimentale e la natura umana per tentare una risposta originale e netta all’antico quesito: che cos’è l’amore?

 

L’AUTORE Figlia di diplomatici, Amélie Nothomb è nata a Kobe, in Giappone, nel 1967. Nel 1992 viene pubblicato in Francia da Albin Michel il suo primo romanzo, Igiene dell’assassino, che diventa il caso letterario dell’anno: 100.000 copie vendute, due riduzioni teatrali, un film. Nelle edizioni tascabili lo stesso romanzo vende altre 125.000 copie. Da quel momento pubblica un romanzo all’anno, fedele alla stessa casa editrice, Albin Michel, come in Italia è fedele alla Voland. Il romanzo Stupore e tremori (Albin Michel 1999) ha venduto in Francia 400.000 copie. Tradotta in 15 lingue, ha ottenuto numerosissimi premi letterari tra cui il Grand Prix du roman de l’Académie Française e il Prix Internet du Livre per Stupore e tremori (da cui è stato tratto anche un film diretto da Alain Corneau), il Prix de Flore per Né di Eva né di Adamo e due volte il Prix du Jury Jean Giono per Le Catilinarie e Causa di forza maggiore. Sin dal suo primo romanzo Amélie Nothomb ha imposto uno stile: sguardo incisivo, spesso impietoso e crudele, umorismo fulmineo, storie originali che ruotano intorno a sentimenti eterni.




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47659 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47824 KB
Better Tag Cloud