In tempo di COVID nasce una nuova casa editrice: “Pessime idee”

by | 20 Jun 2020 | Parliamone..., Rubriche | 0 comments

“PESSIME IDEE”: NASCE UNA NUOVA CASA EDITRICE DI NARRATIVA ITALIANA E STRANIERA

DUE GIOVANI PROFESSIONISTI SCOMMETTONO SULLA LETTERATURA DI QUALITÀ CHE PARLA DI STORIE DI RINASCITA E DI RISCATTO.

L’apertura di una nuova casa editrice è già una notizia. Se poi quella casa editrice nasce nel periodo di grave crisi del mondo del libro – pandemia Covid-19 a parte – ecco allora sorgere il presentimento che sia una pessima idea.

Un po’ per scaramanzia e con una buona dose di autoironia, perché allora non chiamare un neonato progetto editoriale proprio “Pessime idee”?

Prima ancora dello scoppio dell’emergenza sanitaria, Sara del Sordo e Loris Dall’Acqua hanno scommesso sulla potenza della letteratura di qualità e sulla necessità di riscoprire messaggi positivi. E, a dispetto dell’aggravarsi della crisi legata al mondo del libro, hanno proseguito nel loro intento, dando il via alla nuova iniziativa editoriale.

I primi due romanzi saranno già in libreria a fine giugno: accanto a libri di puro intrattenimento, il catalogo di Pessime idee si arricchirà di storie vere di riscatto personale. Non importa se di narrativa italiana o straniera, da quale bacino culturale proverranno le voci narranti o da quale epoche storica: la buona letteratura non conosce confini e non ammette ‘distanziamenti’; la conditio sine qua non per la scelta è solo che siano opere di indubbio valore e che parlino di rinascita.

Quella rinascita voluta strenuamente in situazioni di drammatica difficoltà, come nel caso del protagonista di L’ultimo detenuto di Anthony Hill (titolo originale The last convict, isbn 979-12-80016-03-4, 380 pp.), il primo libro in traduzione per la casa editrice in uscita a settembre 2020. Il romanzo storico del pluripremiato scrittore australiano racconta le esperienze di Samuel Speed, l’ultimo galeotto deportato nella colonia australiana dalla Gran Bretagna nel 1866.

O come nel caso del protagonista di Romantica Marsiglia di Claude McKay (titolo originale Romance in Marseille, traduzione dall’inglese di Anna Mioni, isbn 979-12-80016-02-7, in uscita a ottobre 2020): ispirato a una storia vera, racconta la vita di Nelson Simeon Dede, un nigeriano che viveva nella comunità dei marinari e scaricatori di porto durante gli anni Venti.

Oltre alla narrativa straniera, nel catalogo di Pessime idee verrà dato spazio anche agli autori italiani, esordienti o già affermati. Le due uscite di narrativa italiana sono entrambe previste a fine giugno 2020: Nero Ferrarese di Lorenzo Mazzoni (isbn 979-12-80016-00-3, 224 pp.), è un noir con il già noto ispettore-anarchico Pietro Malatesta. Amor proprio è l’opera prima di Lucrezia Bottiglieri (isbn 979-12-80016-01-0, 320 pp.), un romanzo delicato sul rapporto genitoriale.

www.pessimeidee.it

Diag| Memory: Current usage: 62007 KB
Diag| Memory: Peak usage: 62182 KB