search
top

Intervista alla scrittrice ANNALISA SALVADOR

Annalisa Salvador, la poetessa dalle dita accese, per parafrasare il titolo del suo libro, Le dita Accese, appunto, nella sottocollana di Rupe Mutevole,  Echi da Internet, Non Conventional Literature, si racconta oggi per voi amici di Libera il Libro, dandoci alcune dritte ben precise sull’arte del raccontarsi-scrivendo…

Intervista realizzata da Federica Ferretti

F.F. Chi è davvero Annalisa?
Annalisa Salvador. Annalisa è una donna che si destreggia , come tante, tra casa, lavoro, famiglia e la voglia di usare parole ed inchiostro per rendere indelebili le emozioni di un momento, i pensieri di un secondo e trasformarli in poesia.

F.F. Cosa significa scrivere per te: un modo per liberarti o  un modo per volare?
Scrivere per me è respiro, liberazione e voglia di volare. Ogni giorno le parole mi aiutano a rendere tangibile un mio particolare stato d’animo e a dargli forma e colore.

F.F. C’è un qualcosa che, a posteriori, vorresti cambiare del tuo libro?
In questo momento non cambierei nulla del mio libro perché, in questo momento, mi rappresenta davvero, fra qualche mese chissà.

F.F. Come ti descriveresti in tre aggettivi?
Tre aggettivi per descrivermi in realtà non solo molti ma potrei riassumermi così, semplice, determinata e dinamica.

F.F. Credi sia possibile che un’idea ti venga a trovare, come speso raccontano gli scrittori?
La sensazione che sta per nascere una poesia arriva impetuosa, come se ti buttassero in faccia un secchio d’acqua fredda ed allora mi siedo, prendo carta e penna e di getto butto giù tutto quello che mi sfila davanti agli occhi e poi lentamente ridisegno i contorni.

F.F. Raccontaci il tuo prossimo futuro letterario…
La prossima sfida con me stessa è la stesura di un romanzo molto intrigante.

F.F. Da eco da internet, come senti di raccontare la tua esperienza nella rete?
La rete e soprattutto FB mi ha dato la possibilità di farmi conoscere e apprezzare. Molti mi dicono che si rispecchiano nelle mie parole, che le mie poesie arrivano al cuore e vi ritrovano un pezzo del loro sentire.




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47681 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47848 KB
Better Tag Cloud