search
top

IO Scrittore Rossana D’Ambrosio

Il percorso di chi si butta nel mondo dell’editoria per pubblicare il proprio libro prevede un bagaglio di esperienze molto diverse tra loro. Belle, brutte, soddisfacenti o demoralizzanti. Un cammino che ogni scrittore deve o ha dovuto affrontare per veder realizzato il proprio sogno nel cassetto.
Abbiamo pensato di raccogliere in questa rubrica “IO Scrittore” le varie esperienze personali di vari autori, in modo tale da poter dare a chi si affaccia a questo mondo dei consigli e suggerimenti utili, cose da fare o da evitare.

Ogni domenica verrà pubblicata una nuova intervista, mi raccomando seguiteci!

Con noi, a dare il via a questa iniziativa, sarà la scrittrice Rossana D’Ambrosio.
Buona lettura!

Tre domande alla scrittrice Rossana D’Ambrosio

Quali libri hai pubblicato e con quale Casa editrice?
Ho pubblicato nel dicembre del 2011 il mio primo romanzo “OLTRE L’ATTESA” con EDIZIONI ANGOLO MANZONI.

Ci racconti com’è stata l’esperienza della prima pubblicazione?
In una parola TRAVAGLIATA. Ma aggiungo che è stato un travaglio lungo e senza ansie. Non avevo fretta e ho accettato di lasciar passare del tempo, per trovare un editore col quale ho compreso fin da subito che sarebbe stato un bel sodalizio. Questo romanzo ho iniziato a scriverlo nel 2007, ho scritto sotto l’impulso di un forte slancio e vena creativa. Arrivata a metà del libro ho dovuto interrompere per dedicarmi alle uscite dei giornalini per ragazzi, che curo da diversi anni. Dopo quell’interruzione, la vena creativa mi è passata e ogni volta che mi imponevo di scrivere, mettevo giù pezzi poco coinvolgenti che cestinavo io stessa nel rileggerli. Dopo due anni mi assale l’ispirazione e scrivo la seconda metà del libro in una decina di giorni. Era come se sentissi la voce narrante che mi dettava il libro, io dovevo solo trovare il tempo per digitarlo e sistemarlo per evitare incongruenze con la prima parte. Una volta finito l’ho fatto leggere a due persone soltanto per sentire il loro parere. Dopodiché l’ho spedito a me stessa con il servizio postale facendomi timbrare (per data certa) le pagine del dattiloscritto. Ho parlato poi con un conoscente che mi aveva detto di avere un amico lavorava alla Einaudi. Gli chiedo il numero e qualche consiglio. Questi mi dice che nel frattempo è passato ad un altro colosso dell’editoria italiana; si occupa di gestione del personale ed è stato assunto con l’ingrato compito di licenziare 600 persone in anno sul territorio italiano. Gli chiedo se mi può dare il nome di qualcuno che fa Talent scouting, ma mi dice che nessuno al momento è preposto a questo e  i manoscritti ricevuti vengono cestinati. Nuovi autori? Solo stranieri se hanno già avuto successo all’estero oppure quelli eventualmente segnalati da altri autori affermati. Mi metto l’anima in pace e lascio la mia opera in un cassetto aspettando qualcosa…. non sapevo neanche io cosa. Nel maggio 2010 vengo a sapere dell’iniziativa “Tramate con noi” di Radio1Rai, partecipo il giorno 17 imbucando la mia trama, l’avevo scoperto il 16 sera su segnalazione di una cara amica. Vengo scelta fra centinaia di trame e vado in onda alla trasmissione “Tornando a casa” con Enrica Bonaccorti, Vito Cioce e il critico letterario Claudio Gorlier.
All’inizio del 2011 entro in contatto con Daniela Messi delle Edizioni Angolo Manzoni che legge il mio romanzo per intero (non solo la trama)  e lo sottopone a Enzo Bartolone. E poco dopo, finalmente, si inizia a parlare di pubblicazione!

Quali consigli daresti a chi vuole pubblicare il suo primo libro?
Non scoraggiatevi se credete in ciò che fate, se quando rileggete ciò che avete scritto vi piace anche con occhi e cuore estranei, non demordete e aspettate l’incontro fatidico. Come in amore, bisogna incontrare l’editore giusto, che crede in voi e vi sostiene perché vi apprezza.
Se vi chiedono qualche modifica, valutatela e se condividete accettatela. Molto probabilmente è un saggio consiglio che potrà accrescere il valore della vostra opera, anche se dovrete riprendere in mano il lavoro e questo potrà costarvi fatica.




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47620 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47789 KB
Better Tag Cloud