search
top

IO TE E IL KARMA


Recensione Reading at Tiffany's

Io, te e il karma è un ritratto impietoso sul karma e la reincarnazione, sull'amore e sulla vita di tutti noi, che in poche pagine riesce a colpire nel segno con linguaggio divertente e stile ironico. La storia nonostante abbia dei chiari toni umoristici ha dei risvolti estremamente dolci e racconta di sentimenti puri e di amore nel senso più ampio del termine, viene narrata con stile colloquiale in un racconto veloce ma incisivo che colpisce il lettore, sono sicura infatti che sarà una lettura che non dimenticherete facilmente. A mio avviso questo e-book si può leggere a vari livelli, il tono leggero e la battute sarcastiche vi strapperanno un sorriso ma la descrizione delle dinamiche sociali e di coppia sono veramente ben strutturate, articolate per gradi quasi a voler essere non solo il ritratto di un mondo in cui non si riesce mai a raggiungere la perfezione ma anche a colpire l'immaginario del lettore con similitudini che vanno ben oltre il concetto di karma. Un libro che può essere inteso quindi in vari modi, sentimentale, sociale o spirituale e che affronta la reincarnazione e quindi in concetto di fede in modo molto generico e ad ampio spettro. Vite passate e esistenza presente si intrecciano nel racconto dei protagonisti che si alternano nel narrare la loro storia, tra molto humor e qualche punto fisso che nonostante le molte vite rimane invariato. Il finale e l'epilogo sono geniali come lo è lo stile di quest'autore che per me è stata una rivelazione con questo libro che non è humor fine a sé stesso ma intelligente e profondo. L'ideale per una lettura diversa dal solito che sicuramente non vi deluderà e che oltre a farvi ridere vi farà anche riflettere!
http://www.readingattiffanys.com/2013/12/recensioni-e-book-sesat.html
Recensioni. SoleeLuna blog

Con una bizzarra copertina e con uno stile diverso da quelli cui siamo solitamente abituati, Maurizio Gramolini dà vita al romanzo "Io, te e il Karma", che oggi ci appre-steremo a recensire.
Si tratta di un' ironica mescolanza tra realtà, sentimenti e semplicità uniti al fascino dell'immaginazione e della tecnologia. Un'ironia che spesso si scontra con la serietà di alcuni argomenti e di diverse battute, un ritratto del karma e della reincarnazione.
"Io, te e il Karma" è la storia di due personaggi che decidono dove nascere, in quale luogo e in che famiglia, nella speranza di potersi incontrare e di non perdersi mai.
In questo breve romanzo ci viene raccontata la storia di Carlo e Redegonda, due in-namorati, anime destinate a stare insieme. Si perdono, si ritrovano, si amano, ma per cicli interi di vite riescono a commettere gli stessi errori che alla fine li portano alla separazione. Sono due anime antiche, non soggette però a capire quali siano gli obiettivi da raggiungere affinché il continuo ciclo di reincarnazioni cessi. Essi si tro-vano sempre e comunque, e questo rende più sopportabile il continuo ritrovarsi sulla terra e riprendere a vivere, ma cosa accadrebbe se questo meccanismo iniziasse a incepparsi? In che maniera i due innamorati potrebbero ribaltare le carte in tavola?
Il romanzo si legge bene, lo stile è fresco e ironico. Gramolini affronta il tema della spiritualità infarcendo la sua storia di episodi divertenti che rimangono fissi nella mente del lettore. L'amore fra Carlo e Redegonda è dolce e delicato, un amore puro e forte capace di resistere al tempo, nel vero senso della parola.
La storia viene narrata, alternativamente, dai due protagonisti. Le loro vite, passate e presenti, s'intrecciano dando vita a un romanzo che può essere considerato senti-mentale, umoristico e spirituale, il tutto condito in maniera frizzante e lineare.
Lo stile leggero e divertente non implica però che questo romanzo sia privo di spunti di riflessione, tutt'altro. Cos'è il destino? Quale il Karma che ci accompagna? Queste e altre le domande vi porrete durante la lettura.
Molto simpatiche, infine, le ultime pagine del romanzo, che sono affidate alle parole di persone importanti (Il Presidente degli Stati Uniti, il Pontefice…) che traggono un loro giudizio, ironico, circa i temi trattati.
Vi consigliamo questo romanzo perché è una lettura un po' diversa dal solito che di certo non dimenticherete!

Recensione a cura di Dylan Berro e Laura Bellini
http://soleeluna.altervista.org/recensione-karma-maurizio-gremolini-sesat-edizioni/

Editore:
SESAT EDIZIONI

Genere: ROMANZO COMICOSMICO - ROMANZO COSMICOMICO

Estratto:
«Hey, guarda là !», dice lei, anche se in questo contesto dire lei o lui ha un senso molto relativo.
«Sembrano una bella famiglia...».
«Ti ho già detto che non voglio tornare giù più in basso dell'Arno, e mi pare che Gallipoli sia parecchio più in basso...».
«Bravo, lo vedi che sei razzista allora? Continua così che ci faranno stare qui a grattarci il buco del liuto per i prossimi due milioni di anni !», ribadisce lei.
«Non si tratta di razzismo, è solo che non sono abituato ai climi caldi, come te lo devo dire. E poi il Capo lo sa che non sono razzista sennò starei all'Inferno o a lavorare all'Olivetti a quest'ora, invece che a sfogliare i cataloghi della reincarnazione...».

Lei mi guarda. Non che ci sia una vera apparenza fisica da guardare, ma, dopo tutti questi cicli ed esistenze ci conosciamo da sempre, e quindi è come se ci vedessimo davvero, invece di osservare uno sbuffo di vapore acqueo in mezzo alle galassie.

«Guarda là invece», faccio io. «Che ne dici di quella bella famigliola nell'Alto Adige, guarda che paesaggi maestosi e che pace, che pulizia, che ordine!»
«Non se ne parla proprio!», ribadisce Lei, «non sopporto la montagna, il freddo, e poi, dai... guarda che posto in mezzo al nulla. Bello, ma bello per una cartolina. No, nix, nicht, nein, nada, nihil!»
«Aspetta, guarda meglio. Capo, scusi potrebbe zoomare di più, grazie, ci servono più dettagli.»
Voce dell'Angelo di servizio, «Siamo spiacenti, ma questa zona non è ancora coperta.»
«Lo vedi», fa lei, «nemmeno è coperta da qui, è una zona desolata, manco l'Eternità la tiene in considerazione...».
«Hey Capo, un attimo. Non è possibile, forse dovete fare un update, non può controllare meglio?»
Voce dell'Angelo di servizio, «Mi spiace, deve chiamare il servizio clienti se vuole una verifica, chiami il numero verde 123.123.123.»
«Ok, ok. Lo sapevo.»
Compongo mentalmente il numero, da queste parti è sufficiente.
«Buongiorno e benvenuto nel servizio clienti dell'Eternità. Se desidera informazioni sui suoi cicli di reincarnazione digiti 1, se desidera informazioni solo sul suo ultimo ciclo di reincarnazione digiti 2, se desidera informazioni sui suoi prossimi cicli di reincarnazione, non ce ne sono: dipende da come si comporterà; se desidera informazioni sulla destinazione scelta per una reincarnazione digiti 3; se desidera parlare con un Operatore Santo digiti 4...».
Digito mentalmente 4, «Buongiorno, sono Sant'Andrea, protettore dei passaggi a livello, come posso esserti utile figliolo?»
«Ehm... salve San. Non riusciamo a mettere bene a fuoco il paesino Benutzen Oberhausen, nell'Alto Adige. La mia compagna vorrebbe dare un'occhiata più da vicino, ma lo zoom non lo consente.»
«Ok, controllo. Attendi. Eh no, figliolo, stiamo organizzandoci, ma ancora manca la copertura per avere tutti i dettagli visibili, mi spiace.»
«Ma come?», faccio io, «possibile che funzioni meglio Google Earth.»
«Figliolo, non bestemmiare. Vuoi essere colpito da un anatema turbodiesel e reincarnato in un impiegato dell'Olivetti?»
«No, no, per carità, scherzavo...».
«Allora ?» fa lei assumendo la forma di uno sbuffo di vapore che batte il piede per terra in collerica attesa. «Possibile che ogni era geologica ti debba ripetere le stesse cose? Voglio un posto civile e normale, tanto poi ai casini ci pensiamo da soli, vero? Ti ricordi, no?»

E mi ricordavo sì, una delle prime volte…

Acquisto:
http://www.amazon.it/Io-te-Karma-Maurizio-Gramolini-ebook/dp/B00G7YVLWE




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47580 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47720 KB
Better Tag Cloud