search
top

“La psicoanalisi” di Pierre Janet

Pierre Janet

La psicoanalisi

Il libro dimenticato del precursore di Freud

 

image002

collana Incipit

in libreria 13 febbraio 2014

  

  

«Quella di Janet è] una grande città sepolta sotto le ceneri, come Pompei. La sua opera fu una delle fonti principali per Freud, Jung e Adler».

Henri Ellenberger, La scoperta dell’inconscio

  

Nel 1913, al Congresso mondiale di medicina di Londra, Janet fa un intervento, pubblicato l’anno seguente nel «Journal de Psychologie Normale et Pathologique», che costituisce il testo di questo libro, mai prima d’ora tradotto in italiano. Qui rivendica la priorità delle proprie idee, che Freud aveva ascritto esclusivamente a se stesso, ma lancia anche un monito contro un certo modo di gestire la «nuova scienza della psico-analisi», come fosse un dogma intoccabile, tanto da sferrare anatemi contro gli «eretici». Ben poco scientifico nel metodo, dunque. Janet diventerà così anch’egli «eretico» nel giro di poche ore. Nella discussione che segue il suo intervento al Congresso di Londra, Ernest Jones, fedele allievo di Freud, lo criticherà rudemente, ricevendo il plauso del maestro: «Non so dirle quanto io sia soddisfatto della sconfitta che avete inflitto a Janet davanti ai suoi compatrioti».

«Più tardi, saranno dimenticate le spavalde esagerazioni e i simbolismi rocamboleschi che oggi caratterizzano questo filone e lo distinguono dal resto delle scuole scientifiche e soltanto una cosa verrà ricordata: la psico-analisi ha reso enormi servizi all’analisi psicologica».

 

Pierre Janet (Parigi, 1859-1947), uno dei maggiori psicologi francesi della sua epoca, è stato autore di lavori fondamentali sulla dissociazione e sul trauma psicologico, ed è considerato uno dei padri fondatori della psicologia dinamica. Pierre Janet è stato contemporaneo di Freud, come lui medico neurologo, come lui allievo di J.-M. Charcot all’ospedale della Salpêtrière a Parigi. Fin dai suoi primi studi, Janet riscontra nei lavori di Freud risultati simili ai propri e si interessa all’autore viennese.

 

 

 

 

 

 




One Responseto ““La psicoanalisi” di Pierre Janet”

  1. Rossella says:

    Ho letto Il libro di Blanche e Marie di Per Olov Enquist e mi piacerebbe conoscere l’opera di questo allievo di J.-M. Charcot.

Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47595 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47763 KB
Better Tag Cloud