search
top

La Tristezza dei coriandoli


"Chi sono adesso? Quel ragazzo, che rivedo attraverso i frame di una timeline, corre a balzi. Va avanti, torna indietro. Lo riscopro come lo squarcio improvviso del cielo che si rasserena e si riapre sul funerale del mio migliore amico."
Gianluca è un uomo che ha poco più di se stesso, forse null'altro se non lasciarsi inghiottire da quel che è stato, mentre l'unico film meraviglioso introduce i titoli di coda. La sua mente si riaccende e comincia a tornare all'indietro. Compie trentadue passi, come quelli di un ricordo, di un diario in un compendio di vita.
Sulla linea del tempo l'andare è un gioco rovescio che si chiama sogno ad occhi aperti, ed è allora, in un solo frangente di fatalità che ritrova la sua vera essenza e non sa più se è esistito per davvero o se è stato un tutto esaudito nella folgorazione di un baleno.
La sua vita, partita da un diritto di identità o dal dovere di un retaggio che si porta addosso, diventa un tempo da osservare. Non più un tempo di rimpianti, di rivoluzioni, di verità. Le immagini sono frammenti di una memoria corrosa, gli stessi ricordi sono lampi che sembravano stessero assopiti tra le nuvole dei pensieri di un vivere quotidiano. I sogni erano illusioni del domani, e il domani diventa già ieri nel desiderio di realizzarli.
E quando davanti gli appare il dubbio di aver vissuto o la plausibile verità, il tempo che va incontro al tempo diventa l'origine, come la libertà che è solo il potere della fantasia.

Editore:
nessuno

Genere: narrativa - drammatico intimistico ed esistenziale

Estratto:
La prima volta accadde all'improvviso, nell'attimo impreparato, quando non sapevo neppure bene cosa fare. Non sentii la differenza tra sesso e amore.
Farlo senza l'idea architettata prima è l'azzardo delle emozioni che lasciano vuoti incolmabili e pieni indomabili. Ho provato il freddo intarsiato dal calore intenso del piacere che sussurrava "ancora". Ho provato qualcosa che per sempre è rimasta la prima volta.
Non mi disse "ti amo", non le dissi "ti amo", ma fu così che conobbi l'amore.
*****
Un arco sotto cui passare, perché ti attirano i fluidi di tutte le sensazioni. Una calamita o il primo vento boreale, come "ti penso" all'improvviso, come "ti voglio" incosciente, come "fuori dal mondo", quando il vortice ci afferra per la mente e per i nervi, e ci scaraventa nella rotazione centrifuga, fino ad immaginare di saper volare.
L'amore ti sorprende come solo può fare la voglia impetuosa di amare. L'amore ti insegna a volare, se ci credi quando ti insegna che la mente e il cuore hanno le ali. L'amore freme e ti fa provare il brivido, se credi che i nervi facciano parte delle emozioni. L'amore non ha età e non è presto per amarsi, non è tardi per farlo ancora. Non è mai presto per imparare ad amare, non è mai troppo tardi per conoscere l'amore.

Acquisto:
Romanzo disponibile in formato e-book. Lo trovi nei più importanti book store della rete internet.
Amazon.it, bookrepublic.it, la feltrinelli.it, play store, hoepli.it, ebook.it, Itunes etc. etc.
Il costo è di € 5,99




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47554 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47697 KB
Better Tag Cloud