L’ascolto e l’ostacolo

by | 20 Apr 2020 | Parliamone..., Rubriche | 0 comments

L’ascolto e l’ostacolo è l’ultimo libro dello psichiatra e psicanalista Fausto Petrella purtroppo venuto a mancare di recente.
Il volume ha vinto nel 2019 il Premio Gradiva.

“Nonostante quest’ubiquità della musica, la cui presenza si attesta in tutti i luoghi fin dalla più remota antichità, l’intima natura dei fenomeni musicali resta misteriosa ed enigmatica. 

Il magico potere della musica di agire sull’esperienza e il sentire degli uomini continua a interrogarci nei modi più diversi. Assistiamo così a estese ricerche sulla costruzione dell’esperienza sonoro-musicale nel corso dello sviluppo infantile, sul suo precoce significato affettivo e relazionale, sul suo rapporto con l’espressione e la comunicazione preverbale prima e col linguaggio verbale poi, e infine sulla sua connessione col sistema nervoso e il suo funzionamento.  La  diffusione  delle  tecniche  di  neuroimaging  funzionale fornisce con relativa facilità degli equivalenti visivi e spaziali-localizzatori a fenomeni sonori la cui semanticità sui generis, pur evidente, ha posto sempre difficoltà notevoli alla filosofia e alla psicologia della musica. A causa di queste estensioni, si presenta con forza il problema del modo con cui intendere l’esperienza musicale. Un’esperienza di cui non è facile parlare mediante discorsi semplici e praticabili; non tecnicistici ma neppure fumosi. La necessità di trovare correlazioni chiare e distinte dei fatti musicali con vari ambiti del sapere, richiede lucidità e capacità di soggiornare presso la musica, un fenomeno non semplice da descrivere e definire, capace di coinvolgere anche i più complessi livelli dell’esperienza umana”.
 (Dall’introduzione, L’ascolto e l’Ostacolo. Psicoanalisi e musica, Jaca Book 2018)

 

Diag| Memory: Current usage: 61664 KB
Diag| Memory: Peak usage: 61824 KB