search
top

‘‘Le cicatrici dell’odio’’

RECENSIONE ‘‘Le cicatrici dell’odio’’ di Claudio Battaglia

schermata-2017-08-21-alle-15-33-23

 

Formato: Rilegato
Titolo: Le cicatrici dell’odio
ISBN: 978-88-9375-221-3
Prezzo: € 16,00
Genere: Narrativa
Collana: Kimera
Anno: 2017
Pagine: 224
Autore: Claudio Battaglia

Link kimerik

http://www.kimerik.it/SchedaProdotto.asp?Id=2578

In sintesi
Silvia è una ragazza semplice, di Latina, che ha smesso di credere nell’amore, semplicemente perché l’amore l’aveva delusa. Non crede nell’amore anche quando incontra Matteo, pazzo di lei, sempre gentile, dolce, innamorato follemente… fino al punto da spingersi oltre, troppo oltre. Questa storia ci fa riflettere, ci dice a caratteri cubitali che non tutti sanno amare nel modo giusto; ci dice anche che prima o poi la ruota gira per tutti e per Silvia la ruota avrà un nome: Gennaro.

 

Recensione

Un libro veramente avvincente nella sua tematica odierna, dalla trama originale, ben scritto dal punto di vista descrittivo e da quello dei dialoghi. Personaggi ben delineati e un messaggio morale finale che molti autori emergenti non avrebbero il coraggio di dare. Battaglia è riuscito con professionalità e animo a raccontare il tragico trascorso di tante donne vittime di orribili fatti di cronaca causati dalla violenza usata dai loro ex. La rinascita di Silvia sembra proprio essere Matteo, ma un incontro su internet non è mai chiaro fino in fondo, neanche nella realtà le persone si conoscono completamente! Peccato che il destino abbia per lei ancora in serbo molta sofferenza, ma cosa mi ha colpito del romanzo è l’evolversi della vicenda e il personaggio di Gennaro con una conclusione aperta e veramente ideale per una qualsiasi donna che ha voglia di crearsi un nuovo futuro. Un po’ di amarezza per il destino di Matteo che lascia diciamo aperta la possibile opinione al vasto pubblico di lettori nel condividere o no il bisogno della protagonista di avere vendetta. Io vi ho trovato una buona dose di coraggio da parte dello scrittore di denunciare a pieno simili scempi quotidiani. Un po’ di rimpianto invece per la natura di Gennaro, il ragazzo perfetto con un passato e un futuro troppo complicati per riuscire ad essere libero di amare. Un libro da consigliare con un copertina davvero evocativa e suggestiva!

 

Francesca Ghiribelli




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47528 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47697 KB
Better Tag Cloud