search
top

LE FIGLIE DEGLI ALTRI in libreria

Richard Stern

LE FIGLIE DEGLI ALTRI

Introduzione di Philip Roth

 

 Traduzione dall’inglese di Vincenzo Mantovani

Calabuig

“E’ COME SE CECHOV AVESSE SCRITTO LOLITA
Philip Roth

“UNA FUSIONE DI ROMANTICISMO E DI IRONIA”
New York Times

Un professore di Harvard si innamora di una studentessa, e abbandona per lei la rassicurante monotonia di una vita già tracciata. Ma il mare aperto del nuovo amore lo porta a sperimentare, con l’ebbrezza della felicità, una inattesa nostalgia, un cocente senso di perdita. Ritratto appuntito di un uomo e del suo mondo (quello sofisticato, ironico, cerebrale degli intellettuali di Harvard), Le figlie degli altri riporta in scena l’America ancora puritana degli anni 70. E ne disegna un ritratto che guadagnò a Stern l’ammirazione di Saul Bellow e di Philip Roth.

Richard Stern (1928-2013) ha insegnato Letteratura inglese all’Università di Chicago, e ha pubblicato romanzi e raccolte di racconti apprezzatissime dai più grandi autori suoi contemporanei. Tra i numerosi premi, ha ricevuto nel 1985 la Medal of Merit for the Novel, assegnata ogni sei anni dall’American Academy of Arts and Letters. Le figlie degli altri è stato pubblicato negli Stati Uniti nel 1973.

Philip Roth è uno dei più grandi scrittori americani del Novecento, autore di capolavori come Il lamento di Portnoy e Pastorale Americana.

Vincenzo Mantovani è il traduttore italiano di Philip Roth, Saul Bellow, Kurt Vonnegut, E.L. Doctorow, Richard Ford, Dave Eggers.

 




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47534 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47675 KB
Better Tag Cloud