search
top

L’interminabile viaggio della speranza

Ho sopportato il dolore
come ho donato l'amore
in quell'oblio che ferisce e unisce dentro .
Passando le notti a commentare la vita
nel suo viaggio che sembra non aver mai fine.
Vorrei tanto fermarmi a riposare
fosse solo per un momento
lasciando che sia il vento
a rendermi immortale ad ogni sentimento .
Mi desto da questo mio pensare
spegnendo ogni forma di respiro
in questa valle desolata
che non esiste confine se no un po' di pace
ove il cuor mio può continuare a sperare.

Autore: Giulia Gabbia

Genere: poesia




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47625 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47798 KB
Better Tag Cloud