search
top

L’intrusione delle onde anomale (Paolo Marati)


Se il mondo dei padri è un mondo meschino in cui vige la cruda legge della sopraffazione sia per noia che per egoismo, come potrebbe il mondo dei figli mostrare la palingenesi della solidarietà in questo scorcio di ventunesimo secolo? Non potrebbe. Sarebbe disonestà intellettuale narrare una realtà edulcorata. Paolo Marati è onesto. Non cerca scorciatoie consolatorie o illusioni di riscatti improbabili. L'universo in cui agiscono i suoi personaggi è un universo torbido, pieno di insofferenze e di individualismi marci, colmo di un'incapacità assoluta a innestare una minima empatia verso gli emarginati, gli esclusi, le onde anomale. È un universo in cui il più abietto ostenta una superiorità fantomatica contraddetta dai fatti e in cui il più debole si difende usando non le armi del distacco ma quelle della vendetta più infima. Di fronte a tanta amarezza Marati reagisce attaccando, reagisce ridicolizzando i luoghi comuni e sovvertendo i perbenismi. Il tutto con un ritmo narrativo incalzante e una pagina immediatamente decifrabile.

Recensito da Egas

Autore: Paolo Marati

Genere: Drammatico

Perchè leggerlo?
Per comprendere meglio il mondo d'inizio Duemila

Il pregio principale
Il ritmo e l'intreccio avvincente

Una frase significativa
«Se ci pensi bene, per gli altri noi due siamo come delle onde anomale che si intromettono nel loro mondo, quello delle onde normali. Per questo ci odiano. Sanno che possiamo distruggere la loro salute, ma non sono in grado di eliminarci. Ci combattono, ci disprezzano, cercano di renderci innocui umiliandoci, ma noi sopravviviamo. Siamo indistruttibili».




3 Responsesto “L’intrusione delle onde anomale (Paolo Marati)”

  1. Marie says:

    Ho scelto questo romanzo solo dalla copertina. Non ho sbagliato. E’ stata una scelta azzeccatissima. Il libro scorre veloce. I personaggi sono ben costruiti. La scrittura è raffinata ma mai leziosa. Dopo la lettura ho cominciato a vedere con un altro occhio gli emo e i nerds. L’antipatia per i bei ragazzi è cresciuta a dismisura. Io mi sono sentita diversa.
    Libro da non perdere!

  2. Camilla says:

    Libro pessimo ed illeggibile. La trama ed il contenuto sono scontati e nulla di buono resta nella mente del lettore.

  3. Filippo says:

    Libro bellissimo. Pochi autori sanno cogliere le realtà degli adolescenti del ventunesimo secolo come Paolo Marati e la sanno riportare in un romanzo affascinante, scritto benissimo, come “L’intrusione delle onde anomale”.

Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47697 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47870 KB
Better Tag Cloud