search
top

Medioevo in Giallo


Quante volte abbiamo sognato di vivere l'amore dei tempi antichi? Tempi in cui il cuore di un cavaliere era tale anche se batteva nel petto del più povero dei contadini…
Amori sussurrati, amori sospirati, amori che ti prendevano l'anima e la scuotevano fino al giorno in cui due cuori smettevano di battere da soli, per cercare un ritmo unico…
Quattro storie, quattro amori che vi entreranno nel cuore e vi ruberanno l'anima.
Lucilla, storia di una ragazza che anela l'amore e che sembra non riuscire a trovarlo…
Una vita apparentemente rubata ma alla fine restituita, anche se per breve tempo…
Una storia di vendetta liberamente ispirata alla vita del grande Marco Polo…
Un grande quesito sulla nostra discendenza…
Quattro racconti che allieteranno le vostre ore, quattro vicende che vi toccheranno il cuore e vi faranno volare con le loro parole fresche e incisive.
Marcella Nardi ci prende per mano e ci fa fare un tuffo a ritroso nel tempo, un tempo in cui l'amore era vissuto differentemente dai giorni nostri, un amore che lottava con le unghie e con i denti, pur di trionfare…
Un viaggio nel tempo e nel cuore che non potrà non emozionare, parole scelte con cura per ricreare attorno a noi le atmosfere scaturite dal cuore e dalla penna di questa bravissima autrice.
Un libro da divorare o centellinare, a voi la scelta…

Editore:
ilmiolibro.it / lulu.com

Genere: Giallo medievale

Estratto:
Italia tra il XII e il XIV secolo. Come oggi, anche allora la corruzione per il potere politico e commerciale imperversava nelle nascenti città del Bel Paese. In questo periodo di fasti e di delitti si muovono, tra mille intrighi, i protagonisti di quattro brevi romanzi. Lucilla Capeleti, nata quando oramai i genitori avevano perso le speranze di un erede. Un raggio di sole la illumina subito dopo il primo vagito. Molto giovane, Lucilla viene rapita per essere ridotta in schiavitù. Termina così la sua vita di adolescente e inizia quella di donna. Nascosta su di un carro, è condotta in un maniero e poi a Roma, dove comincia per lei l'inferno più nero. Un giovane, bello e dal fare misterioso, entra per sempre nella sua vita. Finalmente, dopo mesi di sofferenze e umiliazioni, Lucilla ritrova la libertà, ma con essa anche la terribile scoperta della verità sul suo rapimento. La seconda storia è ancora più intrigante. Una giovane donna scruta di nascosto un bell'uomo che parla di matrimonio col padre. Se ne innamorata subito. Ben presto, però, scopre che non è quello l'uomo che dovrà sposare, ma il fratello, vecchio e noto per la sua bruttezza e cattiveria. Nel frattempo, due omicidi sconvolgono il castello e, per alcuni mesi, le vite dei due giovani. Anche il Sommo Poeta ci parla di loro, seppur in modo totalmente diverso. "La vendetta va servita fredda" è il terzo racconto che vede Marco Polo e Angelica come protaginisti di un'avvincente storia, dal finale davvero unico. Infine, da chi discendiamo? Tommaso d'Aquino, protagonista dell'ultimo romanzo, forse non fu avvelenato per ordine di Carlo I d'Angiò. La storia, che inizia agli albori della civiltà, si alterna tra l'anno 2005 e l'anno 1270 con manoscritti che passano di mano in mano durante i secoli e che parlano di un misterioso "codice della vita".

Acquisto:
http://www.lulu.com/spotlight/MarcellaNardi
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=933432
http://www.amazon.com/Medioevo-Giallo-Italian-Edition-Marcella/dp/1304222098/ref=sr_1_1?ie=UTF8eqid=1390688135esr=8-1ekeywords=medioevo+in+giallo




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47599 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47772 KB
Better Tag Cloud