search
top

METTE PIOGGIA di Gianni Tetti

Gianni Tetti

Mette pioggia

Unknown

Ansiogeno, apocalittico, tendente al malvagio. Se mi venisse chiesto tre aggettivi per descrivere questo libro, questi sarebbero i primi a cui penserei. Ma attenzione: devono essere contestualizzati al libro e se non vi venisse voglia di leggelo, sbagliereste.

Di sicuro non è una lettura per tutti, soprattutto per coloro abituati ad uno stile lineare, costante. Tutto fuorchè questo.

Un uomo che si butta da un ponte e diventa “concime”, un padre che uccide il figlio scemo, uxoricidio, cannibalismo, scenari assurdi, e nessuno che capisce cosa stia succedendo. L’apocallisse in sette giorni, gli ultimi sette giorni di un’umanità di cui c’è poco da salvare, un’apocalisse che alla fine appare come un sollievo.

Descrizioni dettagliate, frasi corte, veloci, incalzanti, non so dirvi con certezza se lo stile un po’ nevrotico dell’autore mi sia piaciuto o meno. Di sicuro personale ed originale, cosa che apprezzo.

Mi risulta difficile dare un giudizio definitivo su questo libro, è molto particolare.

Vi invito a leggerlo ed aspetto con curiosità il vostro parere.

 

Alessandra DG




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47545 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47685 KB
Better Tag Cloud