search
top

Nella valle di Cono


Il romanzo apre al lettore un vero e proprio affresco, in grado di fargli attraversare un secolo di storia intrecciata alle vicende personali dei componenti di un'intera famiglia. Cono, protagonista del romanzo, destinato a divenire anche il protagonista della famiglia, sarà quello che affronterà la vita conoscendone tutti gli alti e bassi, le gioie più intense e i dolori più estremi. La sua infanzia felice s'interrompe bruscamente quando la sua famiglia si trasferisce al Nord Italia in cerca di un futuro migliore.
A centinaia di chilometri di distanza dalla sua valle, Cono si sente emarginato, a scuola gli tocca subire ogni tipo di angheria, lo chiamano "terrone" o "marocchino". Rimpiange continuamente la sua valle che ha lasciato fra le montagne del Cilento ai confini della Campania con la Basilicata, finché un giorno, un ragazzo un po' più grande di lui, non comincia a frequentarlo. I due crescono insieme e compiono le prime esperienze erotiche con il proprio corpo. Cono scopre l'attrazione per il proprio sesso, che è identica a quella che prova per il sesso femmile. La scoperta dell'omosessualità del protagonista è un momento cruciale, che il lettore vive senza particolari traumi, perché l'autore gli ha fatto seguire le vicende del ragazzo fin dalla sua nascita. Cono cambia nome in Marcello, e ciò è una metamorfosi nel carattere del personaggio.
Segue un doloroso ma necessario percorso per la sua emancipazione. Vive varie esperienze amorose che non gli insegnano niente, al contrario, rendono più frenetica la ricerca di risposte alle sue domande. Vive una breve ma intensa relazione affettiva con Roberto, che pochi anni più tardi realizza il sogno di essere un'attrice, sarà Eva Robins.
Ancora troppo giovane sposa una donna più anziana di lui. L'unione finisce con il divorzio dieci anni più tardi. Cono/Marcello, nonostante il suo percorso di vita, non accetta di essere bisessuale. Intende appartenere ad una sola "sfera" della sessualità.
Più tardi, in Spagna incontra Diego, sarà l'incontro della sua vita.
La morte dei suoi genitori sancisce la fine di un'epoca. A loro e a se stesso aveva promesso di ritornare a rivedere la valle che aveva abbandonato quando era bambino. Riuscirà a esaudire anche questo desiderio.
La storia si chiude dopo che tutti i conti con il passato sono stati pagati.



Editore:
Youcanprint

Genere: Narrativa

Estratto:
Cono, il protagonista di questa biografia sarà quello che affronterà la vita conoscendone tutti gli alti e bassi, le gioie più intense e i dolori più estremi. L'infanzia felice che vive nel paese di Teggiano, nella pittoresca valle del Cilento, s'interrompe bruscamente quando la sua famiglia si trasferisce al Nord Italia in cerca di un futuro migliore. Cono non si adatta alla nuova situazione e rimpiange continuamente la sua valle.
A scuola viene emarginato. Nessuno vuole giocare con lui. Gli tocca subire ogni tipo di angheria. Conosce a Sandro, un ragazzo un po' più grande di lui. I due diventano amici, crescono insieme e compiono le prime esperienze erotiche con il proprio corpo. Cono scopre di provare un'attrazione per il proprio sesso che è identica a quella che prova per il sesso femminile.
Cambia nome in Marcello, e ciò provoca una metamorfosi nel suo carattere e nel tipo di vita che condurrà da questo momento in poi. Quello che segue è un doloroso ma necessario percorso per la sua emancipazione.
A Bologna incontra Roberto, un ragazzo dall'aspetto femmineo con cui Marcello ha una profonda relazione affettiva. Roberto, il cui sogno è quello di diventare un'attrice, si chiamerà qualche anno più tardi EVA ROBINS.
Marcello si trasferisce alle Canarie dove conosce a Edith che è destinata a diventare sua moglie. L'unione finisce con il divorzio dieci anni più tardi.
Questo è il periodo più confuso della sua vita, quello in cui non riesce ad ammettere a se stesso la propria natura.
Marcello intende approfondire il tema della bisessualità, perché, nonostante il suo percorso di vita, vuole appartenere ad una sola "sfera" della sessualità. Salvatore, suo padre, si avvicina alla morte. Cono gli sarà vicino sorreggendolo e confortandolo fino all'ultimo momento. Più tardi comincia a lavorare nel settore turistico, conosce Diego, s'innamora; sarà l'incontro della sua vita, quello che aspettava da tanto tempo.
La morte di Juccia, madre di Marcello, sancisce la fine di un'epoca. Marcello aveva promesso ai suoi genitori, ed a se stesso, di ritornare a rivedere la valle da cui era partito quando era bambino. Il cerchio si chiude quando tutti i conti con il passato sono stati pagati

Acquisto:
Youcanprint, luglio 2012 - ISBN: 9788867510078 - 15€
http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/narrativa/valle-cono-morello.html




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47596 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47766 KB
Better Tag Cloud