search
top

NOI, LO GIURO

RECENSIONE “NOI, LO GIURO” DI YURI LEONCINI

schermata-2018-03-01-alle-11-58-08

·       Copertina flessibile: 166 pagine

·       Editore: Marchetti Editore (3 novembre 2017)

·       Collana: Marchetti Editore

·       Lingua: Italiano

·       ISBN-10: 8899014302

·       ISBN-13: 978-8899014308

SINOSSI

Eccovi dentro uno specchio, o dentro un diario. Dentro una scuola o dentro un campo sinti. Eccovi nella vita di Ana e Marta, due ragazze molto diverse: il sole e la luna, la sicurezza e l’insicurezza, la gioia e la tristezza. Eccovi dentro l’amore e l’amicizia vera, ma anche dentro la rabbia, la violenza. Eccovi in quel groviglio, in quel guazzabuglio, in quella magica terribile trottola colorata che è l’adolescenza. Il libro ha tre punti di vista narrativi (terza persona, seconda persona, diario in prima persona). Piccole illustrazioni in b/n all’interno della narrazione diaristica, come se fossero schizzi fatti dalla voce narrante. Un romanzo che parla di adolescenza, di razzismo, di amicizia e d’amore. Il cambiamento del punto di vista coinvolge il lettore in diversi piani narrativi. L’attualità dei temi trattati, nonché lo stile che caratterizza il testo, fanno del libro uno strumento che si presta fra l’altro a percorsi nelle scuole (scuole secondarie inferiori e superiori) e dibattiti a più voci. Età di lettura: da 12 anni.

 

RECENSIONE

Yuri Leoncini, nata a Piombino, vive in provincia di Pisa, dove lavora come insegnante. Alle spalle ha altre pubblicazioni di successo, Mi piacciono i baci (2004) e Io come Pinocchio (2016). Questo è il suo secondo libro, i romanzi che scrive con stile, eleganza ed originalità trattano temi adolescenziali come il razzismo e il cyberbullismo: stavolta l’anima della sua storia apre il cuore a un’amicizia profonda e solare fra due ragazzine, Marta e Ana. La prima, la classica ragazza italiana un po’ introversa e restia a dare fiducia agli altri per le delusioni avute in passato; la seconda è una radiosa ragazzina zingara dalla pelle ambrata e dallo sguardo ravvivato dal suo kajal, per lei irrinunciabile. Le sue origini rom la rendono speciale e vulcanica, ma al contempo l’autrice riesce ad esternare molte delle fragilità umane facendole riflettere nei caratteri delle due protagoniste. Anche Ana ha le sue paure e grazie al rapporto con Marta, riesce finalmente ad aprirsi veramente alla vita fino a stipulare un meraviglioso messaggio d’amicizia… Noi, lo giuro seguito da quel moderno hashtag, che con un cancelletto racchiude la splendida promessa “migliori amiche” per sempre.

Una storia attuale raccontata in prima, seconda e terza persona, perché la Leoncini non fa “distinzioni”, ma narra la verità da ogni punto di vista. La copertina rappresenta la freschezza del verde degli anni delle due protagoniste, che dovranno vedersela con le ingiustizie e le oppressioni di un mondo da sempre abitato dal pregiudizio. Un libro dove si sogna ancora che il colore di ogni razza possa prendersi per mano e sorridere senza alcuna barriera esistente.

 

 

 

FRANCESCA GHIRIBELLI

 

 

 

 




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47610 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47779 KB
Better Tag Cloud