NONNA PERDE LE PAROLE

by | 21 Jan 2021 | Per i più giovani | 0 comments

Rémi Saillard, Rémi David

UNA STORIA PROFONDA CHE TRATTA CON GRANDE DELICATEZZA IL TEMA DELLA
MALATTIA E DELLA FRAGILITÀ UMANA. UN MESSAGGIO DI FORZA CHE INVITA I BAMBINI AD AFFRONTARE LE PROPRIE PICCOLE E GRANDI PAURE 

Ogni tanto capita un fatto strano, triste. Un fatto che al protagonista di questa storia proprio non piace. La sua nonna all’improvviso smette di parlare, sembra perda le parole. Per colpa della sua malattia pare che con il tempo le cose andranno persino peggio e la nonna non riuscirà più a camminare, a muovere le gambe e le braccia. Il nipotino ha tanta paura e quando la nonna perde le parole, lui urla a squarciagola. Urla la sua disperazione, la sua paura e la sua rabbia. Come può aiutare la nonna a ritrovare le parole? Poi, un giorno, il bimbo si mette a scrivere, e succede qualcosa di inaspettato.

UN RACCONTO ISPIRATO AL DIPINTO DEL PITTORE NORVEGESE EDVARD MUNCH L’URLO: LE TAVOLE SI INTRECCIANO CON GARBO ALLA STORIA E LASCIANO SPAZIO AL COLORE E ALLA SPERANZA, CHE ALLA FINE HANNO LA MEGLIO SULLA PAURA.

Diag| Memory: Current usage: 61915 KB
Diag| Memory: Peak usage: 62063 KB