search
top

Peluso Marco


Beh, che mi chiamo Marco Peluso credo l’abbiate già letto. Ho trentadue anni. Lavoro in un call center per pagarmi da vivere, e passo ogni notte (da tre anni a questa parte) a scrivere davanti al mio computer fino all’alba. Ubriacandomi! E quando non mi va di scrivere mi limito a masturbarmi, se non trovo da scopare. E non amo fare un cazzo. Non mi piacciono le mostre d’arte, le passeggiate per strada o in riva al mare, o guardare un film abbracciato a una donna. Non amo la cucina Vegana né le meditazioni Buddiste. Le rivolte sociali o il sorriso infido di Dan Aykroyd. Credo basti! Per il resto ho scritto in tre anni 20 raccolte di racconti in stile hard boyled. Racconti di cui ben 25 parteciperanno all’Oxè Award, concorso nazionale per i migliori racconti erotici indetto da Damster edizioni, casa editrice che ha pubblicato nel Gennaio 2014 il mio primo romanzo, Viola come un livido, disponibile in ebook presso tutti gli store online, e partecipante all’Eroxè Context, concorso nazionale per il miglior romanzo erotico. Editore che probabilmente valuterà anche altri due romanzi scritti negli ultimi due mesi. Nei miei racconti e in Viola come un livido, se vi andrà di leggerli, troverete storie prive di fronzoli od ogni altra patetica speranza come il credere in Babbo Natale, Dio, Buddha o nei Puffi. Troverete un mondo violento, gente ai margini, gente fallita, gente inutile, gente che nessuno vuol vedere. Gente come me. Insomma, gente che non serve a un cazzo, in sintesi. Spero basti.

Pubblicazioni
Viola come un livido




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47575 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47737 KB
Better Tag Cloud