search
top

PIANO AMERICANO

Antonio Paolacci
PIANO AMERICANO

schermata-2017-12-20-alle-14-05-32

Morellini editore

Dalla recensione di Armando Adolgiso sul suo Blog/Cosmotaxi.

[…] “Che cosa ha Piano americano per essermi piaciuto e per consigliarvelo?
La ricerca di linguaggio, di strutture narrative con l’assenza di una trama sequenziale a favore di un racconto reticolare, rifrangere la storia dei personaggi con la critica letteraria, usare lo stratagemma di un film introvabile facendo diventare le pagine tutte un Film senza Film. […]
Paolacci – e quanto sono d’accordo con lui! – desidera (e ci riesce) “mettere in scena la falsificazione” e chissà se non sia stato operato questo sagace disegno fin dalla copertina dove sotto il titolo si legge romanzo. F for Fake come in Orson Welles.
Ho cominciato questa nota citando Giorgio Manganelli, mi avvio alla conclusione mettendolo ancora alla ribalta per fargli pronunciare la sua sublime battuta “L’artista deve avere per prima qualità quella di essere inutile”. E Paolacci, ad esempio, a metà libro ricorda una frase di Hitchcock: “Per me l’arte viene prima della democrazia”.
Se non c’è l’arte (e la libertà di esprimerla) neppure avremo, infatti, democrazia.
Di grandi inutili, tanto necessari, ci siamo nutriti e arricchiti: da Rabelais a Sterne, da Joyce a Queneau.
Dell’inutilità di Paolacci godiamone leggendolo”. […]

Clicca qui per leggere l’intero articolo.
ANTONIO PAOLACCI (1974) è nato nel basso Cilento e vive a Genova. È scrittore ed editor dal 2007. Ha pubblicato Flemma (Perdisa Pop, 2007), Salto d’ottava (Perdisa Pop, 2010), Accelerazione di gravità (SenzaPatria, 2010), Tanatosi (Perdisa Pop, 2012) e svariati racconti e articoli in antologie collettive e riviste.
Ha condotto alcuni studi di psicoanalisi del cinema (tema dominante di questo romanzo) considerati in ambito accademico i più approfonditi sull’argomento.
È stato il direttore editoriale del marchio ‘Perdisa Pop’ dal 2011 al 2014. È l’ideatore di ‘Progetto Santiago’, il primo progetto editoriale italiano interamente gestito da un nutrito gruppo di scrittori, artisti e professionisti indipendenti.
Il suo sito è: antoniopaolacci.blogspot.it




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47598 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47770 KB
Better Tag Cloud