search
top

Pulviscolo di stelle


la silloge di Fernanda Raineri, edita da La Gru, si presenta come intensa raccolta poetica che riprende e celebra il contatto con gli elementi della natura. Non è un caso che l'autrice scelga di aprire l'opera con una dedica alla luna: "Alla luna, da sempre musa ispiratrice, che da millenni ci guarda… e impallidisce." Questo riferimento alla luna ci riporta alla poesia di Giacomo Leopardi, dove il poeta osserva e parla alla luna come a una persona cara. Rilievi paesaggistici, spunti ed immagini dal creato accompagnano l'intera opera, consentendo al lettore di percepire e centellinare trasparenze e profumi del mondo, vita che pulsa e che ci circonda. La poetessa aperta allo stupore e altamente sensibile, attraverso un uso semplice della parola cerca di cogliere il senso delle cose, trovando stimoli costanti nelle dimensioni del cosmo. Fernanda Raineri, si fa avvolgere da un poetare quasi innocente, senza contaminazioni. La scrittura la rende libera, tanto che le sue liriche appaiono come sfoghi accennati di emozioni in contrasto "tra percorsi di rovi e di spine che graffiano il cuore, traversate tranquille su pacifici mari". Ricordi, silenzi, riflessioni di un vissuto che ha lasciato strascichi di dolore e sofferenza, nello scorrere delle stagioni. Il tempo che traccia sulla pelle e sul cuore alternanze di luce e buio, porta la poetessa ad esternare sensazioni, compiacendo la sua sete di equilibrio interiore. Canta l'amore, la fede, l'universo, la quotidianità dell'esistere, Fernanda Raineri, senza mai tralasciare freschezza ed autenticità. Michela Zanarella
Art-Litteram

Editore:
Edizioni La Gru

Genere: poesia

Estratto:
LA GOCCIA D'ACQUAOdorosi giardini di glicini e gelsomini,adornano i viali della Primavera,mentre il cuor già palpita di luce di sole e di caldo tepore,solitaria goccia di rugiada,che tiene ancora in serbo i colori dell'arcobaleno,scende, lenta… lenta, simile ad una lacrima,dal petalo di un fiore, quasi soffrisse nello staccarsene,e nel suo lacrimevole cader, penso…a quanta vita si raccoglie in una goccia d'acqua cadutadal cielo sulla terra,la nutre, si trasforma in fiume, in mare, in lago, scava la roccia,arriva sotto le roventi sabbie di aridi deserti,si infonde in noi,esprimendosi in mille diversi modi,dal primo vagito del neonato,alle lacrime di troppa felicità o troppo dolore,o nel sudore delle nostre fatiche;gocce d'acqua che evaporano dalla terra per ricadere di nuovodal cielo,copiose, a bagnare i prati della nostra vita, alcune rimangono sospese nell'aria per farci ammirare i colori dell'arcobaleno.

Acquisto:
http://www.sanpaolostore.it/pulviscolo-di-stelle-fernanda-raineri-9788897092247.aspx




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47596 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47762 KB
Better Tag Cloud