search
top

Quando cala il buio


Recensione di Linda Bertasi: http://lindabertasi.blogspot.it/2013/11/quando-cala-il-buio-di-massimiliano.html

'Il lettore non sa cosa aspettarsi e, quando la storia sembra essere finita, ecco che ci ritroviamo in un altro meccanismo di tortura e di attesa. Ho apprezzato particolarmente le ultime pagine del libro, intrise di un realismo autentico. Bellezza ci mostra il retro della medaglia, ci mostra come non sempre la parola 'fine' sia indorata di angeli custodi in divisa che brandiscono prontamente una pistola in pugno per difendere la donzella in pericolo. A volte, ne diventano addirittura i carcerieri senza riuscire a vedere più in là del loro naso.

I temi che affronta sono tanti, dalle varie sfaccettature dell'animo umano, alla psicologia umana, dal coraggio al piacere di infliggere dolore senza provare rimorso alcuno, toccando anche il sentimento puro e incontaminato dell'amore. E' una storia intrisa di realismo, moderna, ben inserita nella società in cui viviamo contaminata del delirio d'onnipotenza e indifferenza.

Se amate le storie sul filo della tensione, se amate i thriller e i gialli con sfumature horror non lasciatevi sfuggire questo romanzo. Non resterete delusi, tutt'al più vi ritroverete in apnea.'

Editore:
Butterfly Edizioni

Genere: Thriller

Estratto:
'La casa è avvolta nel buio. Un uomo canticchia un motivetto e tamburella con le dita sulla superficie in legno, poi accende il piccolo lume sullo scrittoio. È assorto. Davanti agli occhi azzurri,gelidi, ha alcuni ritagli di giornale. Li guarda tirando le labbra in un ghigno.
«Poveri stolti…» È un sussurro agghiacciante la sua voce.
Prende il bicchiere quasi interamente scolato, si alza e si avvicina ad una finestra. Lo agita prima di bere. L'ultima goccia scende lungo la gola, la forte bevanda gli riscalda lo stomaco e una smorfia gli si dipinge sul volto.
È l'imbrunire, il cielo è limpido e striato di viola grazie al contralto magnifico delle scie degli aerei che sorvolano la cittadina. Guarda giù dal pendio l'agglomerato urbano.
«Che vista.» Una breve pausa, un sospiro. «Era bello stare qui.
Mi ci stavo abituando. Peccato…» La frase è smorzata in quell'ultima parola che si perde nel silenzio della casa.
Suonano alla porta.
"Dimenticavo che ho ancora qualcosa da sistemare", riflette di colpo tra sé.
Si dirige verso la porta e l'apre. Davanti ai suoi occhi imperscrutabili c'è una donna attraente, lunghi capelli neri, che lo guarda risentita. Oltrepassa la soglia senza nemmeno chiedere permesso, come fosse di casa.'

Acquisto:
In ebook.

Su Amazon: http://www.amazon.it/Quando-cala-buio-Massimiliano-Bellezza-ebook/dp/B00PE72Q1U/ref=tmm_kin_swatch_0?_encoding=UTF8esr=eqid=

Su Kobo: http://store.kobobooks.com/it-IT/ebook/quando-cala-il-buio




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47597 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47738 KB
Better Tag Cloud