search
top

Senza coda (Marco Missiroli)


"Io da Carmine non ci voglio andare per niente ma papà vuole che ci vado lo stesso. Me l'ha detto. Oggi ha detto : "Fra tre giorni ci vai da Carmine, a papà?"..... ... Fa che non sbaglio da Carmine, ti prego, Gesù Bambino. " In questa piccola ma efficace preghiera Pietro rivela la sua intimità, il suo piccolo mondo fatto di certezze e di incertezze, di gioie e di paure , che dovrà scontrarsi senza pietà con un mondo crudele , dannatamente capace di turbare la sensibilità e l'innocenza di un bambino come Pietro. Ma Pietro non è solo. Con lui c'è Luigi, un amico di scuola, compagno di caccia alle lucertole e c'è Nino amico adulto ma buono. Pietro gode di una speciale protezione che non viene dall'alto ma dal grembo materno. La mamma di Pietro è lì , presenza certa che lo aspetta a casa e non può che non essere lì, con una mano ad asciugare le proprie lacrime e con l'altra ad asciugare quelle del figlio , lacrime amare che un bambino non dovrebbe mai provare.

Recensito da luva

Autore: Marco Missiroli

Genere: infanzia

Perchè non leggero?
Sinceramente non trovo un motivo per il quale non si debba leggere questo libro.

Ti piace se...
stai dalla parte dei bambini.

Il pregio principale
Schiettezza.




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47552 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47691 KB
Better Tag Cloud