search
top

Senza


Dall'Introduzione dell'Autore:
Restare senza voce, senza amici, senza ideali,
in un'Italia senza, come sentenziò corrosivamente
Alberto Arbasino, accomiatandosi
dai contradditori ma vivaci anni Settanta, attraverso
la descrizione di una penisola vittima
di abbagli e di velleità, satura di informazione
spesso servile e abbacinata dalla contro-informazione.
Un Paese che si ritrova quasi quarant'anni
più tardi a galleggiare in altri mari, senza salvagenti
di certezza alcuna, nel cicaleccio iodico
di un monologo collettivo in cui l'effetto omologazione
risulta talmente penetrante da narcotizzare
esperienze della realtà che desiderino
capovolgere l'ordine tra il dato e l'ancora da
creare.
Planiamo sedentari su foreste digitali tra le
cui fronde riusciamo saltuariamente, con soffocante
difficoltà, a districare le odierne psicopatologie
tecnologiche, che suadenti ci conducono
alla perdita del mondo circostante e del
mondo interiore, trasformando in paradosso
tutt'al più narrativo il soliloquio dell'anima.

Editore:
WIP

Genere: Poesia

Estratto:
http://issuu.com/wipedizioni/docs/senza

Acquisto:
In libreria oppure da IBS.it http://www.ibs.it/code/9788884592385/lattarulo-alessandro/senza.html




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47575 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47747 KB
Better Tag Cloud