search
top

Società ed economia della conoscenza (Sergio Ferrari)


L'autore affronta il dibattito che vede nascere dall'attuale crisi economica, sociale e culturale internazionale, la domanda di un cambiamento verso un, peraltro imprecisato, nuovo modello di sviluppo. Una esigenza di questa natura richiede inizialmente il superamento di approcci conservatori e contingenti e di ottiche altrettanto modeste, che come tali fanno parte delle componenti della crisi, che tuttavia non si declina negli stessi termini nei diversi paesi, compreso il nostro. Da questo punto in poi nasce la necessità di esaminare e valutare i vincoli e le prospettive di più ampia portata, alcuni sostanzialmente esogeni, altri che rappresentano invece le scelte e gli strumenti disponibili per attivare quelle trasformazioni richieste. In questa direzione l'intervento della conoscenza scientifica si pone attualmente come uno di questi strumenti, se non come lo strumento nuovo e centrale: è attraverso di esso che si può realizzare la capacità di programmare la qualità del nostro sviluppo. Non si tratta di una delega di poteri della società a favore di una nuova categoria di "saggi", ma esattamente il contrario e cioè della nuova qualità del lavoro e del tempo sociale maggiormente disponibile.

Recensito da gisalvi

Autore: Sergio Ferrari

Genere: Società ed economia

Perchè leggerlo?
Scritto da un vero esperto di sviluppo sostenibile

Ti piace se...
Vuoi capire verso dove si muove la società

Il pregio principale
Ferrari è stato ViceDirettore dell'ENEA, l'Agenzia per lo sviluppo economico sostenibile

Il difetto principale
Analisi approfondita (è un difetto?)

Una frase significativa
"all'attuale crisi dovrebbe o potrebbe seguire questo nuovo modello di sviluppo, appunto quella Società della conoscenza nella quale prevalgono valori e realtà positivi e nella quale si sono sciolti tanti dei problemi attuali"




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47573 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47711 KB
Better Tag Cloud