search
top

SOSPIRI


Il senso del tempo che passa, il sapiente uso delle im-magini, tese a regalare fotografie dell'anima, sono le prime sensazioni stimolate dalla lettura delle liriche di Francesca Panzacchi. La paura di non riuscire a cogliere al pieno le sfumature della vita è lo stimolo a godere di ogni regalo della natura e del destino. Alla lucida accettazione del dolore, frutto di un riverente fatalismo, fa da contraltare il rifugio in ricordi ristoratori, destinati a cedere il passo alla speranza e alla ricerca di un ago, per pungersi e sentirsi vivi... e il filo è l'amore.
Gianluca Ruggeri - Docente di Psicologia dell'Arte e della Letteratura, Università di Bologna

Editore:
CIESSE EDIZIONI

Genere: POESIA

Estratto:
LA ROSA NERA

Colgo per te
l'ultima rosa del giardino
la rosa nera che fiorisce
nelle scure pieghe della sera

Il vento sparge i petali sull'erba
sotto un cielo cupo che mi schiaccia
ma è dentro me che la tempesta danza

Ancora

Mentre la mia anima respira l'odore della pioggia.

Acquisto:
http://www.ciessedizioni.it/sospiri.html




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47571 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47743 KB
Better Tag Cloud