search
top

Storie di Transienda: racconto n.3 La guerriera e la rosa


In un tempo lontano, in un paese introvabile, sotto una cupola protettiva vive Serena, una graziosa principessa dal corpo fragile ma dal carattere forte e incline al comando. Serena è la promessa sposa di Aymo, un giovane tessitore e allievo guerriero, perché così gli anziani vogliono. Ma qualcuno cospira affinché le nozze avvengano prima del tempo. Perché? Cosa vuole il capo villaggio dalla giovane figlia di Althea? In un'era selvaggia, in un territorio sia boscoso che desertico, dove la magia era conosciuta e temuta, in questo racconto n.3 di Storie di Transienda appare la primogenita della grande Magista e il passato antico della bellissima strega. Dopo Eredi e La scelta di un padre, un tuffo nel passato per scoprire una Althea più giovane, una madre, una guerriera, colei che porterà l'unione fra tutte le creature magiche, fate, vampiri e streghe. Un altro racconto nato dai sogni notturni dell'autrice.

Editore:
self

Genere: fantasy

Estratto:
Il componimento dello sposo

La candida veste
Intrisa di luce
Cattura i raggi del sole nascente.
L'alba dorata
illumina
Il roseo incarnato.
Splendente col dolce sorriso
Gli occhi di …

Serena aprì gli occhi nocciola udendo che la canzone non aveva un seguito. Mancavano ancora parecchie lune al suo matrimonio con Aymo. Eppure il ragazzo si impegnava al massimo per comporre la melodia che le avrebbe cantato… quando? Alcune ragazze dicevano che Aymo parlava di intonarla al momento del matrimonio, altre quando sarebbero stati soli nel talamo nuziale.
Serena si coprì la testa con la coperta. Quelle sciocche! Ogni volta ridevano di lei parlando della notte nuziale. Anche loro presto si sarebbero sposate, perciò non trovava divertente essere presa in giro per una cosa così naturale e comune.
La giovane sapeva, però, che molte delle ragazze del suo villaggio avevano già condiviso un talamo, anche se non proprio nuziale, con degli uomini.
Arrossì pericolosamente, sentendo le orecchie andarle a fuoco.
Scostò le coltri udendo che Aymo cercava di riprendere l'accordo. Per tradizione, lo sposo donava qualcosa di sua creazione alla sposa ed era davvero bizzarro che il suo promesso pretendesse di comporre la canzone per le loro nozze a due passi dalla camera da letto della futura sposa, rovinando la sorpresa.
Aymo e i suoi genitori abitavano nella casa di fianco a quella di Serena. Pur essendo di dimensioni più modeste e meno lussuosa, la casa dei tessitori era considerata una ricca dimora, così come i proprietari, la famiglia dei tessitori.
Serena si alzò definitivamente dal letto di legno intagliato.

Acquisto:
ebook:
http://www.amazon.it/gp/product/B00ONA7IDA?keywords=maria thea chiodinoeqid=1442164091eref_=sr_1_4esr=8-4
cartaceo:
http://www.amazon.it/gp/product/1508407045?keywords=maria thea chiodinoeqid=1442164091eref_=sr_1_9esr=8-9




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47562 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47732 KB
Better Tag Cloud