search
top

Sulla riva dei sogni

Sulla riva dei sogni

Lasciando che il tempo passasse

Ho contato le onde

Fra gli occhi dei nostri giorni di sole:

dove l’alba ancora sa d’aurora,

e il bacio è un altrove

tra i sensi eterni di un miraggio.

 

Colorando del grigio degli anni

Le ciglia della luna,

ho aspettato di rapire il tuo respiro

per conservarlo in eterno

nel ritorno della primavera.

 

Volteggiando tra i fiocchi

di una neve mai scesa,

ho inventato le carezze

per colorare di vita le tue guance.

 

Non posso far altro che pregare

Per dire al cielo

Quanta nebbia ancora esiste

Fra la realtà e la fantasia.

 

Ecco, è proprio lì

Che una farfalla bianca

Spesso viene a trovarmi…

…..Per posarsi

Sulla riva dei sogni.

 

E’lì che ti ho conosciuto,

e nessuno potrà rubare

le conchiglie che vi ho lasciato.

 

Lo potrà fare solo il mare,

quando saprà

che le avrai raccolte una ad una:

in quel momento allora

potrò finalmente smettere di sognare.

 

Tu, sarai la mia riva

Ed io il tuo mare.

 

Francesca Ghiribelli.

 




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47629 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47800 KB
Better Tag Cloud