search
top

The Evildeeds – Il grande disegno


Quanti di noi da giovani avevano in mente la pazzia del secolo? E poi, quanti tra noi hanno inscenato quella fantasia? Pochi sicuramente. The Evildeeds non è solo una storia raccontata attraverso la vita di una giovane donna, è soprattutto un romanzo di formazione. Quattro ragazzi spensierati decidono di rendere reali le loro fantasie più folli e così si cimenteranno con prove di coraggio, pericolose a tal punto da rischiare la propria vita. Nuotare con un paio di squali bianchi, inabituati alla cattività e furiosi contri chi la libertà gli aveva tolto. Rapinare una banca e alla Robin Hood far piovere i soldi dal cielo come vera ridistribuzione della ricchezza. Rischieranno in ogni uscita di gruppo e tra loro ci sarà chi imparerà cos'è un uomo e cosa significa avere delle responsabilità. Non mancheranno i valori giacché grazie a loro due animali in via d'estinzione torneranno a sguazzare liberi. La trama solletica il palato, il libro è un misto di diversi sapori in grado di soddisfare tutti i sensi. Esistono diverse chiavi di lettura, può essere una storia d'amore, di ribellione e persino un giallo se la si guarda dal punto di vista dell'agente Donizetti. Lo scrittore è novello ma attraverso delle frasi toccanti, vere e sincere riesce a colpirti a tal punto da capire se lui stesso era triste o allegro al momento della stesura. Emergente con doti importanti e una fantasia degna di Hollywood poichè la sua scrittura, per certi versi molto semplice, rende il racconto così scorrevole da dar l'impressione di guardare la televisione e non parole minuscole. L'unica pecca sono le descrizioni, a parere mio, troppo lunghe ma nel complesso ottime. Se questo romanzo fosse un film, certamente, sarebbe spezzato in due parti e terrebbe testa ai colossal americani, lanciando persino la possibilità di un merchandising infinito che potrebbe riscuotere molto successo.tra i giovani. Il seguito è d'obbligo e mi auguro di tutto cuore che non tardi ad arrivare. Come nel primo libro mi aspetto un finale inaspettato.

Editore:
Montecovello

Genere: Fantasy

Estratto:
Crazy, all'improvviso parlò. "Signori, se siete pronti possiamo incominciare". Una breve occhiata tra i presenti che dopo un cenno col capo indossarono il boccaglio. "Dobbiamo entrare uno per volta o s'innervosiranno e saranno intrattabili, Poet?" proseguì Crazy.
"Sì". Il non sentire Poet titubante ma sicuro in qualche modo mi diede sollievo.
"Il sogno è tuo, ritengo più giusto sia tu ad essere il primo ad avere l'onore". Riscontrai ironia in quella frase pronunciata dal pazzo e disprezzai la sua antipatia con tutta me stessa commentando ad alta voce; "che stronzo!".
"D' accordo" rispose immediatamente il mio amore e comparì sul display una scaletta metallica quasi a chiocciola che conduceva nell'acqua. Una sagoma nera passò sotto di lui ma fu troppo veloce e non riuscii a capire cosa fosse anche se la mia mente suggeriva il nome di un pesce che avrei evitato di vedere accanto al mio fidanzato.
La discesa fu rapida e i piedi di Poet sprofondarono su un terreno sabbioso a pochi metri da un forziere aperto che sapeva di tesoro maledetto, le immagini erano nitide, forse anche troppo. Alzò la testa, nessuno degli altri lo aveva seguito per il momento e il mio cuore cominciò a sussultare quando un'enorme esemplare di squalo bianco gli passò accanto lasciando intravedere i denti aguzzi e occhi neri che non lasciavano scampo né seconde opportunità.

Acquisto:
Il libro è ordinabile solo on line, come spesso accade a scrittori emergenti. Vi segnalo però che può essere ordinato direttamente dal sito dell'editore; www.montecovello.it e anche dal sito della Feltrinelli.
http://www.lafeltrinelli.it/products/9788897425151/Il_grande_disegno_The_Evildeeds/Stoppa_Ivan.html




Leave a Reply

*

top
Diag| Memory: Current usage: 47624 KB
Diag| Memory: Peak usage: 47782 KB
Better Tag Cloud