Un lupo nella stanza

by | 21 Apr 2021 | Novità in libreria | 0 comments

Amélie Cordonnie
Traduzione di Francesca Bononi

“Amélie Cordonnier gioca con la letteratura fantastica per indagare i tormenti della sua protagonista, che non è più sicura di quale sia il mostro della storia.”
MADAME FIGARO

IN LIBRERIA DAL 6 MAGGIO 2021

“Ha un buon profumo. Un misto di bergamotto, pepe nero e legno ambrato.
Forse è quello il profumo della verità. Rimangono abbracciati così per un po’.
Poi Vincent si stacca, le tocca il viso, le guance e la bocca.
E la bacia. Con una dolcezza a tratti dolorosa. L’azzurro dei loro baci dell’inizio.”
Lei è felice e appagata: ha un bel lavo­ro e un marito amorevole, è madre di Esther e, da pochi mesi, anche di Alban.
Un giorno nota una macchiolina scu­ra sul collo del piccolo e, preoccupata, chiede consiglio al pediatra che la tranquillizza: è solo una leggera pigmenta­zione. Ma le macchioline aumentano, e l’inquietudine cresce.
Fino al responso, definitivo e spiazzante: Alban è mulat­to. Incredula, si rivolge a suo padre per essere rassicurata: e l’uomo, dopo tren­tacinque anni, trova il coraggio di am­mettere una verità che le toglie di colpo ogni certezza, lasciandola impreparata e sola ad affrontare i pregiudizi che lei stessa non sapeva di nutrire.
E mentre la pelle di Alban cambia colore, dentro di lei infuria una terribile resa dei conti con quel bambino, simbolo delle bugie in cui è stata cresciuta e dell’amore che le è stato negato.

Con una lingua ritmata e sonora, Amélie Cordonnier scrive un romanzo incalzan­te come un thriller, in bilico tra dramma e commedia; e mette in discussione i miti fragili dell’amore materno e dell’identità, illuminando il momento in cui la paura di non essere accettati si placa come un lupo ammansito, per cedere il posto a una nuova tenerezza.
Questo libro è per chi vorrebbe trovare una parola per definire il “silenzio degli odori”, per chi ha amato l’atmosfera raffinata e irriverente di Cena tra amici, per chi ogni volta aspetta di essere sull’uscio di casa per confessare i suoi pensieri più profondi, e per chi vive nella fiducia che, anche dopo le notti più buie e spaventose, l’alba torni sempre al suo posto.

Amélie Cordonnier è una giornalista e scrittrice francese, responsabile della sezione culturale della rivista Femme Actuelle. Un lupo nella stanza è il suo secondo romanzo, dopo l’esordio con L’amore malato (Gremese 2020).

Diag| Memory: Current usage: 62347 KB
Diag| Memory: Peak usage: 62517 KB